Come gestire le connessioni al computer tramite bluetooth o desktop remoto in gnewsense

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

Gestire la connessione esterna al proprio sistema operativo, configurandone i permessi. Sistema preso in considerazione: gnewsense

Istruzioni

  • 1
    L’obiettivo della guida è quello di configurare correttamente le connessioni al proprio sistema operativo gnewsense tramite periferica bluetooth, potendo gestire sia connessioni in entrata che in uscita.
  • 2
    Per raggiungere la voce relativa alla finestre di configurazione, accediamo al menù strumenti raggiungibile direttamente dal desktop del sistema e presente nella barra in alto a sinistra. Una volta avuto accesso al menù strumenti, clicchiamo su preferenze. Nel nuovo sottomenù troveremo la voce relativa alla configurazione delle preferenze bluetooth.
  • 3
    Configurazione della connessione bluetooth.la finestra relativa dovrebbe presentarsi come costituita da due differenti schede, servizi e caratteristiche generali della connessione. Andiamole ad analizzare singolarmente con le relative possibilità gestionali e di personalizzazione.
  • 4
    Servizi: dovrebbero essere abilitati in maniera predefinita i servizi relativi alla gestione dell’audio e dei trasferimenti in input, disabilitati invece quelli relativi alla connessione tramite porta seriale e tramite rete internet. È Possibile, nella medesima scheda, abilitarli semplicemente spuntando la casella relativa.
  • 5
    Scheda “generale”. La scheda generale si presenta articolata in quattro differenti sezioni. Nella prima è possibile gestire le impostazioni relative al trasferimento dei file, in particolare, spuntando le relative caselle, è possibile abilitare la condivisione dei file da computer remoti, oppure più semplicemente della propria cartella pubblica.
  • 6
    La seconda sezione della scheda permette di scegliere se conferire automaticamente l’autorizzazione ai file in ingresso ad essere salvati sul proprio hard disk. In caso contrario, in seguito a ciascun tentativo di invio di file, prima del trasferimento sarà chiesta l’autorizzazione da amministratore del sistema.
  • 7
    La terza sezione della scheda, invece si presenta spuntata in maniera predefinita e suggerisco di lasciarla tale, in quanto abilita l’identificazione automatica del tipo di dispositivo bluetooth che tenta la connessione al nostro computer, e quindi anche la relativa classe: utile nella gestione del trasferimento del file.
  • 8
    Ultima sezione della scheda è quella relativa alla presenza della notifica inerente l’hardware nell’apposita area. In maniera predefinita è spuntata la seconda voce, che permette la visualizzazione dell’icona solo nel caso in cui l’adattatore bluetooth sia connesso e attivo. È Possibile scegliere, in alternativa, se non visualizzarla per niente, oppure mostrarla sempre, indipendentemente dalle attività.
  • 9
    Al termine della personalizzazione delle preferenze relative all’utilizzo del bluetooth, chiudiamo semplicemente la finestra per fare in modo che vengano applicate e siano immediatamente operative e funzionanti.

Tags

, , , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up