Come guidare nella nebbia

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come guidare nella nebbia
Condividi

Durante le giornate di nebbia diventa fondamentale essere visti sia dai conducenti che seguono sia riuscire a vedere la strada che si sta percorrendo.

Istruzioni

  • 1
    Dover guidare in condizione di visibilità ridotta, è importante come prima cosa avere i vetri e tutti i dispositivi di illuminazione, compresi quelli posteriori, ben puliti e funzionanti. Il velo di polvere e la sporcizia che si deposita sui vetri dei fari durante la marcia può notevolmente ridurre l’intensità del proiettore.
  • 2
    Quando si guida nella nebbia, sia durante il giorno che durante la notte, si devono tenere accesi i fari anabbaglianti. Le luci di posizione non sono sufficientemente luminosi, mentre i fari abbaglianti riflettono le particelle di nebbia arrivando a dare una visone alterata. Se la macchina possiede i fendinebbia, sarà bene accenderli.
  • 3
    Per mantenere pulito il parabrezza, si tratta di usare spesso i tergicristalli e i lavavetri. Accendere sempre il flusso di aria antiappannante allo scopo di mantenere aria calda che viene a contatto con l’interno del parabrezza
  • 4
    Viaggiare a velocità bassa per essere nelle migliori condizioni di poter frenare entro la distanza di visibilità. Sarebbe bene tenere semi aperto il finestrino, allo scopo di poter sentire l’eventuale avvicinarsi di altre macchine e gli eventuali colpi di clacson di avvertimento, anche se non si riesce a vedere nulla. Per evitare qualsiasi tipo di ostacoli, sarà importante dare attenzione estrema a qualsiasi tipo di informazioni, rumori compresi che provengono dalla strada.
  • 5
    Evitare di sporgersi sopra il volante allo scopo di avvicinare il viso al parabrezza. Sarebbe preferibile, guidare in modo rilassato e mantenere l’abituale posizione di guida, quella che si attua quando non si è afflitti dalla nebbia.
  • 6
    Tenere come punto di riferimento, durante la guida, il marciapiede o il bordo destro della strada. Se si ha vicino qualcuno, chiedere anche a lui di tenere sotto controllo il margine destro della strada che si sta percorrendo.
  • 7
    Se, per diversi motivi,non si riesce a seguire il margine destro della strada, si dovrà fare riferimento agli eventuali catarifrangenti della mezzeria della strada. Fare attenzione a non guidare a cavallo della linea mediana. Infatti non solo è vietato ma si rischia di avere un urto frontale con le macchine che arrivano dall’altro senso.
  • 8
    E’ fondamentale evitare di avvicinarsi troppo alla macchina che precede. Con la visibilità ridotta, sarebbe difficile prevedere una improvvisa frenata. Inoltre, nelle condizioni di scarsa visibilità, si dovrà anche tener conto di un tempo di reazione più lungo del normale.
  • 9
    Inoltre non si deve dimenticare che la nebbia rende il manto stradale molto più scivoloso di quando piove, pertanto lo spazio di frenata sarà maggiore. Si dovrà anche evitare di seguire alla cieca i fanalini di coda della macchina che precede, per evitare spiacevoli inconvenienti nel caso il veicolo si dovesse trovare nei guai.
  • 10
    Evitare di sorpassare se non si è più che sicuri di poterlo fare senza creare pericolo. Se il veicolo che precede, specie se è di grandi dimensioni, fende la nebbia sospingendola di lato, dando l’impressione che la nebbia sia meno fitta di quanto sia in realtà. Se si tratta di sorpassare, o oltrepassare, un mezzo in sosta, sarebbe bene suonare più volte il clacson e lampeggiare ripetutamente.
  • 11
    Fare molta attenzione nelle curve a sinistra, cercare di segnalare per tempo e,prima di iniziare la svolta, sporgere la testa dal finestrino per vedere e per sentire l’arrivo di eventuali altri veicoli.
  • 12
    Se un veicolo di grandi dimensioni procede nella stessa direzione della nostra macchina, sarà possibile seguirlo ma tenendo sempre una debita distanza. Questo perché, trovandosi più in alto rispetto alla strada, il conducente di un autocarro o di autobus ha una migliore visione della strada e può essere in grado di vedere al disopra della strato di nebbia più fitta che copre il suolo.
  • 13
    Se fosse necessario fermarsi nella nebbia, si tratterà di cercare di parcheggiare la macchina fuori dalla sede stradale. Se fosse necessario fermarsi sulla carreggiata o sulla corsia di emergenza di una autostrada, si dovranno lasciare accese le luci di posizione e le frecce lampeggianti di pericolo.
  • 14
    Nel caso in cui la sosta sia prolungata, sarebbe bene sistemare anche il triangolo di avvertimento, mettendolo a non meno di 50 metri di distanza dietro alla macchina e in modo ben visibile, almeno a 100 metri per le macchine che sopraggiungono.

Tags

, , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up