Come imparare i pianeti del sistema solare da bambini

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Un metodo originale per imparare i pianeti del sistema solare da bambini.

Cosa serve per completare questa guida:

- fantasia;
- concentrazione;
- memoria.



Istruzioni

  • 1
    Come imparare i pianeti del sistema solare quando si è ancora bambini in maniera facile e intelligente? Ecco una breve guida su come realizzare questo compito, facendo leva sui sette giorni della settimana che tutti quanti conoscono.
  • 2
    Veniamo al primo giorno della settimana: il lunedì. Togliamo le ultime tre lettere del giorno e rimaniamo con le prime tre: lun. Bene, da ora in poi lunedì sarà equivalente alla luna, l’unico satellite del nostro pianeta, grazie alla quale riusciamo a vedere tutte le stelle e le costellazioni.
  • 3
    Il secondo giorno della settimana è martedì. Come abbiamo fatto precedentemente, prendiamo scomponiamo la parola in due parti, trovando subito il nome del pianeta più famoso dopo la terra: marte, il pianeta rosso reso famoso da centinaia di film e libri che si sono chiesti se sia mai esistita qualche forma di vita su questo pianeta, venendo sempre smentiti.
  • 4
    Veniamo ora al terzo giorno della settimana: mercoledì. Anche qui cerchiamo di scomporre il giorno in due sezioni. Stavolta è meno intuitivo carpire il pianeta, sebbene esso sia il più vicino al sole: stiamo parlando del pianeta mercurio.
  • 5
    Siamo così arrivati al quarto giorno della settimana: giovedì. Operiamo sempre allo stesso modo di come abbiamo fatto precedentemente ed è abbastanza facile comprendere di quale pianeta si tratti stavolta: giove, il più grande pianeta del sistema solare.
  • 6
    Avvicinandoci al weekend troviamo venerdì, il quinto giorno della settimana. E venerdì corrisponde al pianeta venere, la donna più bella della mitologia classica, famosa per il suo amore libertino con marte. Il simbolo per eccellenza della bellezza.
  • 7
    Siamo quasi arrivati alla fine, il sesto giorno della settimana: sabato. E con sabato arriviamo al sesto pianeta del sistema solare uno dei più lontani dal sole (solo urano, nettuno e plutone sono più distanti): saturno, celebre per i suoi anelli che lo circondano. (Ricordiamo che sabato in realtà deriva dall’ebraico sabbat, ovvero riposo)
  • 8
    Siamo giunti alla domenica, l’ultimo giorno della settimana. Magari la prima volta non è così semplice arrivare alla reale radice della parola. Aiutiamoci allora con il corrispettivo termine inglese: sunday, letteralmente giorno del sole. Perciò domenica in origine indicava il sole, la stella che ogni giorno ci illumina quando ci alziamo e ci accompagna fino alla sera.
  • 9
    Ricapitolando: luna, marte, mercurio, giove, venere, saturno, sole. Abbiamo così imparato 7 corpi fondamentali della nostra galassia, con il semplice ausilio dei giorni della settimana. Rimane ora a voi continuare l’esercizio e non dimenticarli più!

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up