Come insegnare ai bambini il gioco della cavallina!

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Un vecchio gioco da fare all’aperto che fa divertire molto i bambini ancora al giorno d’oggi.

Cosa serve per completare questa guida:

- spazio;
- metro.



Istruzioni

  • 1
    Un gioco che facevano già i nostri nonni e che ancora rallegra le ore e le giornate all’aperto è e rimarrà sempre il gioco della cavallina, per farlo servono solo persone, una bella giornata di sole, un po di posto e tanta voglia di divertirsi.
  • 2
    Insegnamolo ai nostri bambini perchè possano tramandarlo e perchè possano anche loro divertirsi nei prati o in piazza come abbiamo fatto noi, non abbiamo paura a farlo tanto loro son sempre più agili di noi e se cadono qualche volta male non gli fa.
  • 3
    Il modo classico di giocare alla cavallina è quello di saltare la gente lateralmente, quindi si fanno 2 squadre composte da un ugual numero di persone e si pone un punto di partenza e uno di arrivo sul terreno, creando un percoso in linea retta.
  • 4
    Si possono creare 2 percorsi identici paralleli e giocare contemporaneamente, oppure si ci può alternare una squadra alla volta sullo stesso percorso e calcolare chi fra le 2 squadre ci mette meno, con un orologio o ancora meglio con un cronometro.
  • 5
    Per giocare, tutti i giocatori di ogni squadra, tranne uno scelto in partenza, si mettono chinati con la schiena a ponte e le mani appoggiate sopra le ginocchia a distanza di 3 o 4 metri l’uno dall’altro, uno a fianco all’altro in modo tale cioè che tutti guardino nella stessa direzione.
  • 6
    Una volta in questa posizione, il giocatore della squadra che è rimansto in piedi prende una piccola rincorsa e appoggiando solo le mani sulla schiena di ogni compagno di squadra li salta tutti uno dopo l’altro.
  • 7
    Una volta che il ragazzo che ha cominciato a saltare, arriva in fondo alla file, si mette a sua volta con la schiena a ponte a 3 o 4 metri di distanza dall’ultimo compagno di squadra e l’ultimo della fila, cioè verso il punto di partenza, si alza e salta tutti gli altri come ha appena fatto il suo compagno.
  • 8
    Si avanza così, fino a che uno dei concorrenti di una squadra non ha raggiunto il traguardo prefissato, quindi si ferma il gioco e si vede quale squadra ha fatto prima ad arrivare in fondo al percorso e qulla squadra ha vinto.
  • 9
    In italia nelle varie regioni si gioca in maniere differenti con piccole varianti, vediamone alcune fra le più divertenti e facili per insegnare anche queste e divertirsi ancora di più variando il gioco, tenendo sempre presente che il percorso di partenza e arrivo non cambia.
  • 10
    Variante numero 1)
    detta anche variante alla spagnola si tratta di una variazione per quanto riguarda la posizione dei concorrenti di ogni squadra, infatti si mettono tutti a 5 m di distanza un dall’altro, ma non uno a fianco all’altro bensì in fila tutti rivolti in avanti e, il concorrente che salta, li salta sempre mettendo le mani sulla schiena, ma da dietro verso in avanti.
  • 11
    Variante numero 2)
    detta anche variante cavallo pazzo, consiste nel fatto di usare pochi giocatori per ogni squadra distanziati di 10 metri l’uno dall’altro almeno e, quando un concorrente salta un compagno, il compagno si alza, gli sale sulle spalle e a cavalluccio si ci porta alternativamente verso il compagno successivo.
  • 12
    Variante numero 3)
    detta variante di simultaneità, in questo caso in pratica non si aspetta che il ragazzo che ha cominciato a saltare, sia arrivato in fondo alla fila una volta che uno è stato saltato, si alza e comincia anche lui a saltare gli altri compagni in modo da creare una struttura unica che si muove di continuo.
  • 13
    C’è in fine un’ultima variante che si gioca al chiuso è che non prevede un percorso fissato, si scelgono anche qui uno stesso numero di giocatori per ogn squadra, ma per ragioni di spazio non si creano percorsi lunghi, un primo giocatore si mette in posizione con la schiena a ponte, quindi un’altro giocatore parte e lo salta, una volta che lo ha saltato si mette attaccato a lui nella stessa posizione creando una fila di 2 persone e, a questo punto parte un’altro giocatore che deve saltarli entrambi per potersi posizionare.
  • 14
    In questo caso vince la squadra che riesce a creare la fila di giocatori più lunga, la fila si interrompe quando un giocatore che salta non riesce a saltare tutti i compagni e rimane quindi in groppa a qualcuno.
  • 15
    Queste sono fra le varianti più divertenti del gioco della cavallina, ma se ve ne vengono in mente di più divertenti ancora potete sbizzarrirvi a modificarle o inventarle, buon gioco della cavallina a tutti e buon divertimento.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up