Come installare Siri su iPad 2

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come installare siri su ipad2
Condividi

Il nuovo assistente vocale per iPhone e iPad della Apple, il famoso Siri, era disponibile solo per l’iPad 3. Ma ora, grazie a questa guida, scoprirete come si può installare Siri anche sull’iPad 2. Basta leggere la seguente guida suddivisa in vari step.

Cosa serve per completare questa guida:

- laptop;
- notebook;
- netbook;
- Macintosh;
- Windows;
- Linux;
- iPad 2;
- Cavo usb.



Istruzioni

  • 1
    Prima di tutto, il vostro iPad 2 deve aver installato il sistema operativo iOS 5.0.1 al quale adesso faremo il famoso Jailbreak. Infatti bisogna scaricare su di un laptop “Absinthe” da questo url: http://www.idownloadblog.com/iphone-downloads. Terminato il download lo si estrae e lo si installa sul vostro laptop (notebook o netbook), scegliendo la versione per il sistema operativo che equipaggia il vostro portatile (Mac, Windows o Linux).
  • 2
    Ora collegate il vostro iPad 2 tramite cavo usb a una qualsiasi porta (ovviamente usb 2.0 o 3.0); cliccate sulla scritta “Jailbreak” che uscirà automaticamente per eseguire il jailbreak Absinthe; ci vorranno alcuni minuti perché il vostro iPad versione 2 sarà come in fase di back up; non vi preoccupate, è normale che sia così, quindi fate solo attenzione a non toccare niente finché non uscirà la scritta “Terminato”.
  • 3
    Una volta terminato il processo, scollegate l’iPad 2, quindi dovreste notare l’icona di Absinthe sulla schermata principale; fate tap su di essa e vedrete che si caricherà GreenPois0n che riavvierà il vostro dispositivo; dopo di ciò sarà visibile una nuova icona sulla schermata principale, quella di Cydia.
  • 4
    Facendo un altro tap sull’icona Cydia noterete che potrete scaricare delle app Jailbreak dal marketplace della Apple, ovviamente sono del tutto nuove ed intriganti; grazie ad esse conoscerete le nuove funzionalità tweak per iOs 5.
  • 5
    Ora dobbiamo scaricare Dropbox da Internet, lo installiamo sul nostro iPad 2 e vi entriamo una volta terminata l’installazione: solo allora dovremo fare login ed inserire tutti i nostri dati personali completi; si consiglia sempre di utilizzare dati che siano veri e pertinenti alla vostra realtà residenziale, pena un cattivo funzionamento dell’assistente vocale Siri.
  • 6
    Sul vostro iPad 2 aprite “iFile” (già installato di default) e navigate nella directory fino a “/etc/”. Fate tap su “Hosts” scegliendo il percorso “Text Viewer”; fate tap anche su “Modifica” in alto sulla sinistra e copiate la seguente riga di codice (senza virgolette): 127.0.0.1 guzzoni.apple.com . Solo allora premete su “Salva” e “Fatto”.
  • 7
    Adesso aprite l’app “Impostazioni” sul vostro iPad 2, andate su “Generale” e quindi “Siri”, abilitandolo per la prima volta facendo tap su “Attiva”; quindi ritornate su “Impostazioni” e sotto “Estensioni” selezionate “Spire”; qui dovrete copiare le seguenti righe di codice accanto a “Host Proxy” (senza virgolette né punto): https://guzzoni.apple.com.
  • 8
    Aprite di nuovo “iFile” e navigate fino a “/var/mobile/Library/Preferences”; lì fate tap e aprite “com.apple.assistant.plist”, quindi “Account”, “Scegliete la vostra chiave esadecimale”, quindi copiate i tre seguenti campi utilizzando l’icona “+” che si trova in basso a destra (non copiate né le virgole né il punto):
    Ace Host,
    Assistant Identifier,
    Speech Identifier.
    Una volta copiate queste 3 righe cliccate su “Fatto”.
  • 9
    Ora riaprite “Impostazioni”, “Wi-fi”, selezionando la freccia azzurra di destra che corrisponde alla vostra connessione wi-fi; lì cambiate il campo Dns con l’indirizzo Ip che si trova sul Proxy Server di Siri; poi uscite da “Impostazioni” e testate Siri premendo per diversi secondi il vostro tasto centrale “Home page”.
  • 10
    Ormai il più è fatto, infatti vi invito ad installare (sempre sul vostro iPad 2) da internet alcuni plug in tra i più scaricati dagli utenti Apple, quali “Hands-Free” oppure “SiriToggles”, che vi consentiranno di aggiungere funzioni preziose per il vostro nuovo assistente vocale; non ci resta che augurarvi buon divertimento con Siri.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up