Come modificare il tema del sistema operativo in macpup525

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Vedremo come procedere alla modifica delle impostazioni relative al tema in macpup, avendo la possibilità di personalizzarlo pienamente e sostituire quello iniziale.

Istruzioni

  • 1
    Innanzitutto, una volta posizionatici sul desktop, spostiamoci con il cursore del mouse nella dock-bar (la barra in basso con le varie icone delle applicazioni) e, in particolare, clicchiamo sull’ultima icona disponibile, che dovrebbe essere quella relativa alla personalizzazione delle impostazioni.
  • 2
    In tal modo dovrebbe aprirsi una nuova finestra “settings”. La finestra dovrebbe essere costituita da varie schede, a noi interessa esclusivamente la prima, ovvero quella che riporla la dicitura “look”. Nel caso in cui non fosse selezionata, clicchiamoci. Tra le varie voci disponibili nella scheda look, infine, clicchiamo su quella relativa al tema e attendiamo che una nuova finestra venga aperta.
  • 3
    A questo punto dovremmo avere a nostra disposizione una finestra denominata “theme selector”. Tale pannello ci permette di procedere alla personalizzazione del tema in svariati modi, vediamo innanzitutto la personalizzazione base, poi procedere all’analisi di quella avanzata, che consiglio unicamente ad utenti esperti.
  • 4
    Nella personalizzazione base del tema, innanzitutto avremo la possibilità di scegliere tra temi personali e temi di sistema. Tra i temi personali dovrebbe rientrare il tema “mpblue-6”, ovvero quello di default. Spuntando, invece, la voce “system”, si accederà ad un menù in cui sarà possibile scegliere tra alcuni temi predefiniti.
  • 5
    In alto a destra, sempre nella medesima finestra, è presente il pulsante “import”. Tramite questo comando avremo la possibilità di selezionare eventuali temi conservato e archiviati nel nostro hard-disk ed impostarli come operativi. I temi sono facilmente e gratuitamente scaricabili da internet.
  • 6
    Volendo procedere con la personalizzazione avanzata, invece, clicchiamo sul pulsante “advanced” presente in basso a destra. Dovrebbero comparire, in questo modo, numerose altre opzioni: analizziamole a grandi linee. Il pannello di presentazione si presenta costituito da tre differenti sezioni: categorie del tema, temi e anteprima.
  • 7
    Nella prima sezione sarà possibile selezionare delle categorie da andare a modificare, categorie che vanno dalle barre, alle icone, ai menù fino ad arrivare ai bordi, alle finestre o ai moduli del sistema operativo. Una volta selezionata la categoria che ci interessa modificare e soprattutto selezionata quella che più ci piace tra quelle disponibili, clicchiamo sul pulsante “assign” per fare in modo che la modifica diventi definitiva.
  • 8
    In alternativa è possibile selezionare un nuovo tema nella sezione centrale, selezionarne la relativa categoria e scegliere quello come elemento predefinito. Insomma, tale funzione avanzata permette di combinare elementi facenti parte di temi differenti (ovviamente installati e presenti nel computer in uso) e crearne uno personalizzato che rispetti le nostre preferenze.
  • 9
    Una volta terminata la personalizzazione delle impostazioni, vuoi che siano esclusivamente impostazioni di base, vuoi che siano avanzate, clicchiamo sul pulsante “applica” per fare in modo che vengano applicate immediatamente le modifiche, e poi su quello “ok” per fare in modo che le stesse diventino effettive.

Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up