Come nutrirsi per difendersi dalla spossatezza e dalla perdita di sali dovuti al caldo

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come nutrirsi per difendersi dalla spossatezza e dalla perdita di sali dovuti al caldo
Condividi

Rispettare un regime alimentare e bilanciato è importante tutto l’anno, ma quando arriva il caldo si tratta di avere qualche accorgimento in più. Durante i mesi estivi si deve fare maggiore attenzione all’alimentazione, in questa se corretta diventa una valida alleata per affrontare le ondate di calore.

Istruzioni

  • 1
    Le giornate di calore intenso insieme all’afa e all’umidità danno origine ad una maggiore sudorazione e ad una perdita di sali minerali.Proprio per questo si deve seguire una alimentazione ricca di frutta, verdura e cereali, meglio se integrali
  • 2
    Si deve anche fare attenzione soprattutto alle dosi di quello che si mangia, infatti si tratta di rispettare la composizione ottimale dei macronutrimenti necessari al nostro organismo, il 60% di essi deve essere rappresentato dai carboidrati, il 30% dei grassi ed il 10% dalle proteine.
  • 3
    Nella nutrizione estiva si dovranno eliminare i condimenti grassi di origine animale, la panna, la besciamella, il burro e dare preferenza a carni bianche e pesce preferibilmente cotti al cartoccio, alla griglia o al vapore.
  • 4
    Il periodo estivo comporta una minore richiesta energetica,pertanto per ripristinare l’equilibrio idro-salino, squilibrato a causa della sudorazione, si dovranno consumare frutta e verdura fresche. Tutta la frutta e la verdura sono fonti di acqua, vitamine, sali minerali, fibra, ricche di sostanze antiossidanti e utili a proteggere l’organismo dai raggi solari.
  • 5
    Per riequilibrare la perdita di potassio e magnesio consumare ogni giorno alimenti quali ad esempio banane,barbabietole rosse, prugne, spinaci, alici, sgombro sott’olio, albicocche, semi di zucca,legumi, cereali integrali e verdura verde a foglia larga
  • 6
    Un altro aspetto negativo del caldo è rappresentato dall’insonnia estiva che tende a colpire molto spesso. In questo caso si dovranno consumare alimenti ricchi di triptofano, un aminoacido fondamentale per favorire il processo di sintesi di seratonica e melatonina, che hanno la proprietà di conciliare il rilassamento e il benessere di tutto l’organismo. Il triptofano si trova nei legumi,nei latticini, nelle uova, nella carne, nella frutta secca oleosa con guscio, nell’avena, nell’avocado, nei datteri,nelle banane e nel cioccolato. Sempre per facilitare il sonno si possono anche utilizzare delle tisane a di liquerizia, menta,malva,limone e malva.
  • 7
    Il consumo di zucchero,nel periodo di eccessivo caldo, sarebbe bene ridurlo e comunque non dovrebbe superare il 10% dell’introito calorico giornaliero per quanto concerne gli zuccheri aggiunti o presenti ad esempio nei succhi di frutta.
  • 8
    Per mantenersi freschi, bere durante tutta la giornata almeno due litri di acqua anche con qualche goccia di limone. Quanto si avverto attacchi improvvisi di fame, assumere un frutto di stagione oppure un carota fresca. Durante la giornata è possibile consumare spremute e frullati di frutta senza aggiungere ad essi dello zucchero. E’ possibile anche mangiare gelati preferendo quelli al gusto di frutta oppure i sorbetti che sono particolarmente ricchi di acqua. Non consumare più di tre tazze al giorno di caffè ed evitare il consumo eccessivo di sale, sarebbe meglio sostituirlo con delle spezie.
  • 9
    Il menù dovrebbe comprendere il consumo di carni bianche e di formaggi freschi. Rammentarsi di bere lontano dai pasti, abbondantemente, per evitare di rallentare il processo digestivo. Ridurre notevolmente il consumo di carni rosse, insacchi, cibi fritti e piccanti, bevande alcoliche, bibite gassate e zuccherate.
  • 10
    Non eccedere con le quantità nel piatto, soprattutto prima di andare a letto. L’ideale sarebbe dividere la nutrizione giornaliera in tre pasti, due spuntini leggeri ed una colazione ricca di alimenti freschi e poco calorici. Pasti abbondanti e troppo ricchi di grassi e proteina affaticano l’organismo e rallentano il processo della digestione
  • 11
    Consumare in modo molto ridotto i vini e i superalcolici in quanto d’estate si moltiplica il loro effetto. Sarebbe bene sostituire queste bevande con della birra non alcolica che rappresenta una bevanda perfetta anti caldo.
  • 12
    Durante le giornate calde si tratta anche di fare particolare attenzione alla conservazione degli alimenti che, se è possibile, andrebbero cotti al momento e consumati subito per evitare la formazione di batteri nocivi all’organismo.

Tags

, , , , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up