Leonardo.it

Come organizzare e ordinare la propria raccolta di ricette.

1 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 voti
Foto Come organizzare e ordinare la propria raccolta di ricette.
Condividi

Tutti gli appassionati di cucina (non solo le donne) tendono a raccogliere ricette prese in ogni dove: il web, giornali di cucina piu’ o meno recenti, foglietti svolazzanti scritti di fretta davanti alla tv, fogli scritti a mano nella grafia della nonna ormai sbiaditi dal tempo, ritagli di confezioni di pasta, lievito, farine…
Non è raro cimentarsi in una di queste ricette, trovarla ottima, volerla rifare e non trovare piu’ dove la si aveva scritta: è altamente frustrante!
Ecco allora un buon modo per non farsi sfuggire piu’ nessuna ricetta.

Istruzioni

  • 1
    Se siete della “vecchia guardia”, ovvero se la vostra fonte di ricette prediletta è ancora cartacea (giornali, ritagli di confezioni, bigliettini di parenti e amici) predisponete una bella scatola di latta, decorata come piu’ vi piace in modo da tenerla anche orgogliosamente in bella vista e pgni volta che avete una ricetta sotto mano infilatela li’.
    Questo è un buon modo per non perdere nulla ma di certo non è il massimo in termini di archiviazione: è necessario un piccolo sforzo per fare ordine.
  • 2
    Fare ordine nei ritagli, soluzione nr. 1:

    Dentro alla scatola di latta predisponete delle classiche carpette a busta in plastica trasparente e contrassegnate ognuna con i nomi “antipasti”, “primi”, “secondi”, “dolci” e cosi’ via.
    E’ il sistema piu’ veloce e spartano, bastera’ infilare ogni ricetta nella carpetta corrispondente e avrete un certo ordine.
  • 3
    Fare ordine nei ritagli soluzione nr. 2:

    Se avete tempo e pazienza potete decidere di trascrivere su un bel quadarno rilegato le ricette che vi piacciono di piu’ e, se l’avete, attaccarci vicino la foto.
    Questa è una soluzione che richiede piu’ tempo ma è sicuramente piu’ elegante, duratura e le ricette saranno piu’ facili da trovare e consultare.
  • 4
    Fare ordine nei ritagli soluzione nr. 3:

    Invece di scrivere a mano tutte le ricette scrivetele ognuna in un diverso file .txt (usando il block-notes) sul vostro pc.
    Archiviatele poi in una cartella dedicata denominata “le mie ricette” in cui saranno presenti delle sottocartelle a tema: “antipasti”, “primi”, “secondi” ma anche categorie piu’ specifiche come “muffins”, “polpette e polpettoni”, “biscotti”, “arrosti” e altre categorie, quelle che ritenete piu’ pertinenti e appropriate.
  • 5
    Se siete della “nuova scuola”, ovvero il web è la vostra fonte preferita di scoperte culinarie, bastera’ fare copia della ricetta scelta, incollarla su un file .txt, darle il giusto titolo e salvarla in una cartella dedicata come descritto nello step di qui sopra.
  • 6
    Se conservate il vostro patrimonio di ricette sul pc fate in modo di avere una copia di quanto accumulato nel tempo, magari in una chiavetta web da aggiornare periodicamente: nessuno vuole vedersi sfumare il lavoro di una vita o quasi per colpa di un guasto o di una cancellazione non volontaria…
  • 7
    Un’altra soluzione per chi ama il pc è creare un blog di cucina dove raccogliere e condividere i frutti delle proprie fatiche gastronomiche.
    Come farlo?
    Questo sara’ argomento della mia prossima guida^^.

Tags

, , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up