Come organizzare l’addio al celibato

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Nella guida di seguito sono riportati alcuni consigli per l’organizzazione dell’addio al celibato. Leggete la guida per saperne di più.

Cosa serve per completare questa guida:

- idee;
- centro benessere;
- filmino;
- corona.



Istruzioni

  • 1
    La festa di addio al celibato, in genere viene organizzata da una persona particolarmente e molto vicina alla sposina, come per esempio la sorella (o le sorelle) oppure dalla sua o dalle sue migliori amiche.
  • 2
    Ad ogni modo, chi organizza la festa di addio al celibato per la sposina, certamente deve conoscerla molto bene. Deve conoscere profondamente i suoi gusti, le sue preferenze, le sue passioni e via dicendo.
  • 3
    e, anche se si dovesse scegliere di “assoldare” una agenzia per organizzazione di feste di questo genere, deve essere in grado di fornire quante più informazioni per far si che la festa sia perfettamente su misura per lei.
  • 4
    Se la sposina è un tipo che ama molto la vita notturna, ballare in discoteca o divertirsi nei pub, allora ecco che si presenta l’occasione per una semplicissima serata tra amiche in discoteca. Ma non basta.
  • 5
    Ovviamente, la sposina dovrà essere la protagonista della serata a lei dedicata, di conseguenza, è sempre opportuno che le amiche la facciano sentire per tutta le sera al centro dell’attenzione in tutti i modi.
  • 6
    Per fare questo possono realizzare una sorta di corona che la faccia sentire una reginetta. Inoltre, a sorpresa, potreste chiedere al Dj di coinvolgerla spesso richiamandola di tanto in tanto al microfono con tanto di nome e cognome e sottolineando che quella è la serata del suo addio al nubilato.
  • 7
    Certamente la sposina sarà inevitabilmente al centro dell’attenzione per tutto il tempo.Se la sposina invece ha una particolare cura di se stessa e ama i centri di benessere, centri di estetica e via dicendo.
  • 8
    Potreste portarla con voi, in uno di questi centri per un paio di giorni, magari un centro benessere in un posto immerso nella natura, anche se si tratterebbe di un piccolo e breve viaggio fuori porta.
  • 9
    Due giorni di estremo e totale relax solo con le amiche più care (ovviamente pagato dalle amiche!). In questo caso la sposina non dovrà essere presa alla sprovvista, ma dovrà sapere di dover mancare un paio di giorni, in modo da potersi organizzare al meglio tra i vari impegni.
  • 10
    Nel caso in cui invece, la vostra amica non ama particolarmente la vita notturna, non ama i centri benessere e preferisce una situazione più “soft”, allora potreste tranquillamente organizzare una festa in casa, con tanto di addobbi a tema.
  • 11
    Per mantenere viva la serata potreste organizzare dei giochi in cui voi sarete i registi e la sposina invece dovrà seguire le vostre indicazioni dettagliate. I giochi dovranno essere tutti a tema e divertenti.
  • 12
    Se avete la possibilità, potreste realizzare un filmino per intervallare momenti di allegria a momenti di emozione e commozione. Il filmino dovrà contenere immagini degli sposi con il sottofondo della loro musica preferita.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up