Leonardo.it

Come organizzare un viaggio in india fai da te

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come Organizzare un viaggio in India
Condividi

Avete tempo per dedicarvi ad un viaggio memorabile nella vostra vita? non accontentatevi del turismo “mordi e fuggi” offerto dai viaggi organizzati delle Agenzie … Scoprite il vero fascino dell’India in piena autonomia.

Istruzioni

  • 1
    Certo non è semplice trovare il tempo da dedicare alla scoperta di una nazione cosi’ affascinanate e vasta come l’India , ma se siete tra i fortunati che possono ritagliarsi uno spazio tutto per se scoprirete il grande ” tesoro ” dell’India… Per un viaggio del genere mettete in preventivo di assentarvi per un mese circa , di soldi non ne servono molti perci’ con un budget di massimo 1500 euro ve la caverete.
  • 2
    In questa guida parlo solo dell’organizzazione pratica , per quanto riguarda l’itinerario è lasciato a voi. Ci sono guide molto utili , vi consiglio come prima cosa di acquistarne una per pianificare cosa vedere ,come spostarsi all’interno del paese ed altri consigli pratici.
  • 3
    Prenotare il Volo su internet è facile e conveniente. Se volete risparmiare il consiglio miglore è quello di partire da Londra , ovvero con un volo low cost( potete trovare anche andata e ritorno a soli 50 euro )raggiungete Londra e da li’ vi imbarcate per l’India .I prezzi dei volo dall’Inghilterra per l’ India sono inferiori a quelli che partono dall’Italia anche di 200/300 euro . Percio’ conviene volare a Londra con ryanair o easyjet e ripartire poi da li per la destinazione finale (per esempio ci sono voli per Dehli andata e ritorno a 400 euro).
  • 4
    Sempre su internet ci sono siti per l’acquisto di biglietti aerei affidabili al 100% e a prezzi convenienti . Uno per esempio si chiama www.opodo.it , con questo sito hai una vasta gamma di scelta di orari e compagnie aeree diverse a prezzi buonissimi.
  • 5
    Ovviamente vi serve un Passaporto valido .Altra cosa da fare con un certo anticipo , per evitare problemi almeno 2 settimane minimo ma io direi anche un mese di anticipo è richiedere il Visto per l’ingresso nel paese. In Italia ci sono 2 ambasciate indiane una a Milano ed una a Roma , informatevi bene sulla loro ubicazione perchè quando sono andata io a Milano avevano appena spostato l’ufficio per i Visti e la mia giuda seppur nuova riportava ancora l’indirizzo vecchio percio’ sbagliato. Una volta consegnata la documentazione per la richiesta del visto potete richiedere la spedizione dello stesso a casa onde evitare di fare 2 viaggi.
  • 6
    Vaccinazioni obligatorie non ce ne sono , consigliate si .Potete telefonare alla USL della vostra zona e chiedere all’ufficio per l’estero ,vi consiglieranno loro. Fatelo pero’ con almeno 2 mesi di anticipo in modo da poter fare eventuali richiami. Io personalmente non ho fatto alcun vaccino e non ho avuto nessun problema…
  • 7
    Soldi: In India non accettano quasi in nessun posto a carta di credito (tranne nelle agenzie Viaggi e nei posti di Lusso) potete pero’ ritirare contanti agli sportelli Bancomat. Vi consiglio di cambiare subito ,appena giunti in aereoporto gli euro in Rupie .Infatti visto l’enorme differenza di Valore tra le 2 monete ( 1 ero = 63 rupie) non è possile pagare in euro le piccole cifre che servono nella vita quotidiana ( per esempio una bottiglietta d’acqua costa 10/12 rupie…) e non è moralmente accettabile sventolare bigliettoni a 50 euro sotto il naso degli indiani. Percio’ cambiate tutto subito, vi facilitera’ la vita.
  • 8
    Pensato all’essenziale direi che siete quasi pronti per partire. Ancora pochi consigli indispensabili … In India il telefono cellulare è piuttosto inutile anche perchè se viaggiate low cost spesso nel vostro albergo non avrete prese elettriche per ricaricare le batterie. Potete pero’ contare su una vasta e funzionale rete di internet cafe’ , prezzi bassi e ottima connessione per restare in contatto con amici e parenti e se volte anche le cuffie skype in prestito per poter chiamare casa dal computer. Utilissimo sara’ portarvi una torcia elettrica da casa ,spesso la corrente salta.
  • 9
    Certo un Viaggio in India fai da te non è una passaggiata ,preparatevi un itinerario da seguire ed informatevi in anticipo au cosa veramente non si debba mancare di visitare ma tenete sempre presente che l’India è un paese povero ed arretrato , i vostri strandard europei in India perdono tutto il loro valore e fanno sorridere ma forse è proprio questo che vale la pena scoprire …
  • 10
    Munitevi allora di pazienza e tenete gli occhi spalancati di fronte alle meraviglie da mille ed una notte che vedrete… Buon Viaggio

Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up