Leonardo.it

Come organizzare un viaggio in Thailandia SENZA PASSARE PER L’AGENZIA DI VIAGGI

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come organizzare un viaggio in Thailandia SENZA PASSARE PER L'AGENZIA DI VIAGGI
Condividi

La Thailandia è un paese molto bello da visitare, sicuro ed organizzato e a misura di turista, almeno nelle destinazioni piu’ comuni.
Pronotare una vacanza in agenzia di viaggio pero’ costa cifre esorbitanti che posson essere abbattute anche della meta’ se si organizzano le cose da soli: è molto facile, l’ho fatto per due anni di seguito e mi son trovata benissimo.

Istruzioni

  • 1
    L’aereo per il volo verso la thailandia: vale la regola del “prima prenoti meno spendi” e vale per tutte le compagnie, certo ci sono compagnie piu’ o meno dispendiose, in generale i voli diretti sono solo thai airways da Milano o Roma mentre Air France, British Airways, Lufthansa partono da molti aeroporti italiani, scalano nella citta’ di base della compagnia (Parigi, Londra -MA ATTENZIONE SE ARRIVATE A LONDRA DA UNA PICCOLA CITTA’ARRIVERETE AL 90% IN UN AEROPORTO DIVERSO DA QUELLO DA CUI DOVRETE DECOLLARE PER BANGKOK!-Francoforte).
    Se avete date fisse in cui partire/tornare potete prenotare via web dal sito della compagnia aerea scelta dopo aver confrontato i prezzi, se avete date elastiche vi do un suggerimento che potrebbe sembrar tradire lo spirito della guida ma che quasi certamente vi fara’ risparmiare soldi: andate in agenzia di viaggi a comprare il biglietto.
    Perchè?
    Perchè le agenzie hanno un’opzione che voi clienti singoli non avete: fermare piu’ posti su diversi voli e di diverse compagnie e tenerli fermati per 2-3 giorni (e anche rinnovare il fermo se c’è la possibilita’).
    Poichè i prezzi dei biglietti oscillano di giorno in giorno cosi’ come le disponibilita’ in questo modo potreste spuntare una cifra piu’ bassa anche di 100-150 euro a biglietto e i diritti di agenzia costano circa 70.
    Assicuratevi di avere un buon lasso di tempo fra un volo e l’altro se fate lo scalo: gli aeroporti sono grandi e spesso non facilissimi da girare (in verita’ ne ho girati molti in tutto il mondo e trovo che quello di Parigi sia il piu’ caotico e con le peggiori indicazioni di tutti) e se perdete la coincidenza sono cavoli a meno che non abbia fatto ritardo il primo aereo che avete preso 8e sia della stessa compagnia del secondo, sottolineiamolo).
  • 2
    L’hotel: per prima cosa sfatiamo il mito che in Thai con 10 euro a notte dormi.
    Non che non sia vero, in qualche buco probabilmente con 10 euro ti danno un letto, ma non è garantita nè la serratura della porta, nè l’acqua corrente, nè l’aria condizionata (che è indispensabile, d’estate c’è un caldo folle d’inverno un caldo sopportabile ma un’umidita’ folle).
    Morale: si puo’ andare in thailandia con cifre ragionevoli ma non gratis e se volete andare davvero con budget come quello detto ora dovete prepararvi a cindividere la stanza con altre persone (se va bene)o con animali di diverso genere (se va male).
    Altra (secondo me) pessima idea è dire “ma si’, andiamo poi l’hotel lo troviamo quando siamo la’”: se il ragionamento puo’ essere anche accettabile per una citta’ grande e piena di hotel come Bangkok (al di la’ del fatto che trovo devastante sorbirsi un viaggio intercontinentale, fare le procedure di visto che in thai son anche lunghette, ritirare i bagagli, prendere il taxi e poi non avere un posto dove andare ma doversi sbattere a cercare) il ragionamento è pessimo se la meta è un’isola (Samui, Pukhet etc, sopratutto se è alta stagione (agosto o festivita’): gli hotel sulle isole ci sono ma saranno tutti strapieni e vi rimarranno scelte estreme (budget altissimo o bassissimo con tutti i problemi gia’ descritti oppure hotel distanti dalla spiaggia o da quel che vi interessa).
    Per quel che riguarda l’albergo avete due modi di procedere: sceglierlo e prenotarlo da siti come www.sawasdee.com (trovate scheda dell’hotel con tutti i dettagli, i prezzi e molte recensioni di chi vi ha soggiornato, è un sito serissimo e molto usato per l’oriente) oppure partendo dalla ricerca su sawasdee e relative recensioni cercare il sito proprio dell’hotel e prenotare direttamente con loro.
    Indispensabile conoscere un po’ di inglese, vi chiederanno probabilmente come garanzia la carta di credito, se non l’avete o non vi fidate potete anche scrivere e accordarvi per versare una caparra tramite bonifico e saldare poi (o all’arrivo o 10 gg prima di partire circa).
    In entrambi i modi non ho mai avuto brutte esperienze in Thailandia, grande onesta’ e trasparenza.
    A Bangkok mi fermo sempre al President Solitaire, Sukhumvit, Soi 11 (soi significa via-strada), Sukhumvit è il quartiere, uno dei piu’ turistici, vicino a tutti i centri di divertimento, shopping, interesse turistico, ottimamente collegato con lo skytrain (metro sopraelevata).
    A Samui mi fermo al Thai House Beach Resort, un hotel non enorme ma molto bello, direttamente sulla spiaggia e a due minuti a piedi dal centro di Lamai, uno dei “paesini” piu’ vivi di Samui (e a mio avviso molto piu’ bello di Chaweng, rumoroso e iperaffollato, comunque distante una mezz’oretta di taxi.
    Entrambi gli hotel descritti hanno la cassaforte in camera, servizio che io trovo fondamentale quando viaggio perchè non giro costantemente con passaporto, soldi e carte dietro e lasciare valore incustoditi in camera non è mai una bella idea checchè i thailandesi siano un popolo onesto.
  • 3
    Il taxi dall’aeroporto al centro di Bangkok: il problema dei taxisti abusivi esiste un po’ in tutto il mondo ma in Thailandia si cerca di tenerlo molto sotto controllo.
    Evitate: tutti i servizi taxi/limo che trovate all’interno dell’aeroporto
    tutti i taxisti fuori dall’aeroporto con grossi cartelli in mano con nomi di localita’ celebri che si sbracciano gridando “Pattaya’ Pattaya’”
    Lo stand giusto si trova appena fuori dal primo piano del Suvarnburhumi (se l’ho scritto giusto…è un nome ipercomplicato^^), si tratta di un banchetto con un ragazzo/a che con un blocco di ticket, vi chiede dove dovete andare, vi consegna il foglietto timbrato dall’associazione taxisti con scritto dove dovete andare (segnatevi sempre quartiere e soi dell’hotel nonchè il nome) e vi “assegnera’” un taxista, il primo di una fila di taxisti che aspettano ordinatamente il loro turno per portar via i turisti.
    Il viaggio aeroporto centro citta’ costa circa 400-450 thai bath (THB), ve ne saranno chiesti altri 75 circa per il pedaggio dell’autostrada.
    Mettetevi comodi e godetevi il viaggio, vedrete prati, case bellissime europee, grattacieli abbandonati, grandi cartelloni che inneggiano il re, statue di budda, altri taxi che zigzaggano fra il traffico e vi farete un’idea del caos della metropoli.
  • 4
    Il volo interno (ovvero da Bangkok a Samui, Pukhet, Chang mai etc): la compagnia migliore per i voli interni è senz’altro la bangkok airways: è una compagnia low cost ma non pensate al low cost all’europea…sala d’attesa dedicata con connessione gratuita, buffet gratuito, poltrone e sdraio, area gioco per i bambini, riviste e tutte le comodita’.
    La prenotazione è fattibilissima tramite internet sul loro sito, il volo per samui a/r per due persone l’anno scorso ci è costato circa 360 euro.
    Anche la Thai fa alcune delle tratte in questione ma francamente il parco aerei lascia a desiderare 8son quasi tutti ATR, quelli con le pale…Io non li amo per nulla. Anche La bangkok airways li ha ma son pochi e sul sito in ogni caso vedi che tipo di aeromobile stai prenotando e puoi scegliere.)
    In alta stagione c’è circa un volo all’ora per samui.
  • 5
    Consigli generali utili: in Thailandia sono vietati tutti i tipi di droga, c’è la galera anche per i turisti e le prigioni del paese sono assolutamente infernali.
    Se commettete qualche reato relativo alla droga la pena puo’ variare a seconda della gravita’ ma non è difficile arrivare all’ergastolo e non c’è ambasciata che tenga.
    Se volete farvi un’idea guardatevi il film “Bangkok solo andata”: non è un’esagerazione e vi fara’ passare la voglia di usare sostanze stupefacenti, almeno la’.
    Potrebbe succedere che qualcuno vi offra della droga (specialmente fumo): non è raro che siano poliziotti o loro spalle che cercano di addescarvi.
    Evitate anche il gioco d’azzardo, c’è caso che venga legalizzato ma a tutt’ora è illegale e se qualcuno vi invita a fare una partita poi vi spenna barando lo fara’ sapendo che non potrete chiamare la polizia senza mettervi nei guai anche voi…
    In generale non accettate inviti a casa di qualcuno o giri su TUK TUK (le classiche motorette coperte) che vi dicono di portarvi nel posto X a cifre ridicole se prima vi fermate in qualche negozio di loro amici.
    Evitate anche quelli che vi dicono che la tale attrazione è chiusa proprio quel giorno e che vi portano loro a fare un giro: quasi tutte le attrazioni turistiche in thai son aperte sempre salvo giorni festivi molto precisi che la vostra guida vi sapra’ dire.
    se siete in dubbio raggiungete l’attrazione e verificate coi vostri occhi, potrebbero mettercisi in 10 a dirvi closed closed per dare man forte a quello che vi vuole spennare.
    Non fotografate immagini di budda a meno che la guida o cartelli non dicano il contrario.
    Se avete intenzione di visitare templi, palazzo reale, jim Thopson’s house mettetevi scarpe comode e calzini: per entrare, come da prassi, dovrete mettervi scalzi ed è sempre piu’ igienico avere un calzino anche se è sempre tutto molto pulito.
    A volte vi chiederanno di mettervi scalzi anche nei centri massaggli o negli internet cafè.
  • 6
    Il cibo thai: è ottimo, uno dei paesi con la tradizione gastronomica piu’ varia e vasta che conosca.
    Tenete presente che la loro cucina tende ad essere piccantina quindi informatevi bene prima di ordinare…in alcuni ristoranti di fianco al piatto c’è una legenda con i peperoncini da 1 a 4 a seconda di quanto è piccante il piatto, in linea di massima nei ristoranti turistici il piccante è comunque molto addomesticato…

Tags

, , , , , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up