Leonardo.it

Come organizzare una festa di laurea

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Ecco una guida da cui trarre consigli su come organizzare una festa a sorpresa per un vostro amico o un vostro famigliare.

Istruzioni

  • 1
    In una precedente guida, su come organizzare una festa di laurea, ho spiegato per filo e per segno cosa serve per preparare un evento. La pianificazione di una festa può apparire come una cosa semplice, ma se il tuo obiettivo è quello di fare bella figura e di non deludere i tuoi invitati.
  • 2
    Per questo motivo, per la buon riuscita di una festa devi preparare tutto alla perfezione, o quasi, curare i minimi dettagli sia per quanto riguarda la scelta della location della festa, sia per l’invito degli ospiti, il menù, la musica e la scenografia.
  • 3
    Tutto dipende da cosa vuoi ottenere con la tua festa e il motivo per cui la stai organizzando. Ogni evento, infatti, richiama delle scelte differenti e ha bisogno di un qualcosa piuttosto che un’altra. Ad esempio, ad una festa di laurea non possono mancare confetti rossi e addobbi di questo colore, ad una festa a tema la scenografia va curata nei minimi dettagli.
  • 4
    Prima di darti da fare nell’organizzazione prendi carta e penna e fai un promemoria di tutto quello che ti serve per la festa. Segnerai i tempi di preparazione, la scelta del luogo e l’orario in cui vuoi farla, il numero di invitati che ci saranno, quale tipo di menù vorrai preparare. Tutte queste parole chiave ti serviranno a non dimenticare di fare qualcosa e di trovarti poi all’ultimo momento a organizzare le cose di fretta.
  • 5
    Ogni aspetto elencato non è trascurabile, ma ha la sua importanza. Se non decidi dove farai la festa non potrai organizzare nulla, dato che dovrai decidere se prenotare un locale, affittare un garage o chiedere ad un amico se può prestarti la sua taverna. In base a dove farai la festa è possibile stimare il numero di persone da invitare.
  • 6
    E’ naturale che se fai una festa nella taverna di un amico e questa taverna non è molto grande non potrai invitare 300 persone, né potrai fare troppa baldoria se ci sono i genitori dell’amico ai piani superiori. Di conseguenza al numero degli ospiti dovrai scegliere quale tipo di menù preparare (cena fredda, buffet vario di primi e secondi piatti, pizzata, ecc).
  • 7
    L’organizzazione si complica se la festa la devi organizzare per fare una sorpresa ad un amico. In questo caso ti dovrai occupare di un evento che non ti riguarda direttamente, e dovrai pensare principalmente ai suoi gusti e non ai tuoi. È Molto difficile accontentare un amico o un fratello nell’organizzazione di feste ed eventi e il tuo impegno avrà un importante ruolo sulla riuscita del regalo.
  • 8
    E’ scontato dirti che devi conoscere bene la persona per cui fai la festa. In base a quante persone vorrai invitare ti consiglio di chiedere aiuto ad altri amici in comuni (nel caso organizzassi una festa sorpresa per una sorella coinvolgi i tuoi genitori e/o i tuoi fratelli). Non essere soli ti aiuterà ad avere più idee e a dividere le tante cose da fare.
  • 9
    Coinvolgendo altri amici in comune ognuno di voi potrebbe occuparsi di una parte dell’organizzazione e in questo modo avere più possibilità di una buona riuscita della festa. Non essendo né perfetti né robot è normale avere delle dimenticanze o fare qualche piccolo errore. Se invece si organizza in più persone la situazione è possibile che resti sotto controllo.
  • 10
    Oltre gli amici è bene che coinvolga anche i genitori del festeggiato, che ti informeranno su ipotetici suoi spostamenti e su idee che magari potrebbero avere. È Possibile che la stessa famiglia abbia pensato di organizzare una festa. Parlarne con i suoi genitori eviterà possibili doppie-feste che magari potrete far conciliare in un’unica festa e vi faciliterà l’organizzazione in tante altre cose.
  • 11
    La madre del festeggiato può darti consigli sulle preferenze culinarie del figlio, e può reggerti il gioco una volta che dovrete portarlo alla festa. Potrebbe essere proprio lei la vostra arma: che ne dite di coinvolgerla attivamente con qualche piccola bugia? Potrebbe far credere al figlio che il giorno della festa si cenerà da un’altra parte, o si farà qualcosa di diverso. Insomma, qualsiasi scusa utile per portare il vostro amico nel luogo della sorpresa può essere escogitato soltanto da tre soggetti: tu diretto organizzatore del regalo, un genitore, un amico o la fidanzata.
  • 12
    Oltre la complicità di qualche amico/parente devi scegliere il luogo della festa con molta precisione e accuratezza. L’ideale è scegliere un posto che non desti sospetti. Una festa a sorpresa è ben riuscita se il festeggiato non si accorge che si sta organizzando. Anche in questo caso potresti farti aiutare da qualche amico. Più complici avrai dalla tua parte più ci saranno possibilità che la festa riesca bene.
  • 13
    Non ti resta altro che addobbare il luogo della festa, procurarti tante sedie che serviranno per gli invitati e scegliere la musica adatta. Ricorda di nascondere le sedie e di usarle solo dopo che l’effetto sorpresa è stato svelato. Se il tuo amico arriverà in un posto dove sono presenti tantissime sedie ben posizionate potrebbe accorgersi di qualcosa.
  • 14
    Per l’organizzazione del menù potreste mettervi d’accordo e preparare ogni amico qualcosa. Questo perché, se non volete ordinare i piatti dal ristorante o da una gastronomia, sarebbe bello che ogni amico prepari una sua specialità. Ad esempio, in caso di cena fredda, un amico potrebbe preparare i tramezzini, uno i panini e l’altro delle piccole pizzette. C’è chi farà le torte salate, chi i dolcini secchi e tradizionali.
  • 15
    In questo modo risparmierete sull’organizzazione, anzi, non vi costerà praticamente niente. Il vostro budget di spesa lo potrete utilizzare per ordinare una simpatica torta personalizzata. Le torte della pasticceria di solito hanno un costo elevato e risparmiando su alcune cose potreste avere la possibilità di fargli trovare una grandissima torta “ a sorpresa”.
  • 16
    La festa a sorpresa di cui si parla prende in considerazione l’organizzazione dell’evento in una taverna o in un locale che non comporta dei costi di affitto. Nel caso in cui si debba prenotare un locale sarà necessario quotarsi con una piccola somma per l’affitto. Visto e considerato che gli invitati avrebbero comunque dovuto fare dei regali al festeggiato potresti chiedere una piccola somma simbolica per prenotare il locale.
  • 17
    La richiesta della somma dipende dal numero degli invitati. Più invitati ci saranno meno sarà la somma da chiedere. Ipotizziamo che ogni invitato aveva intenzione di spendere un budget di 10 euro per il regalo al festeggiato potresti chiedere 5 euro per l’affitto del locale della festa sorpresa. Con gli altri 5 euro l’invitato comprerà sicuramente un regalo più piccolo, ma non è questa la cosa importante.
  • 18
    Spendendo i soldi per il pernottamento del locale e per la preparazione della torta potreste risparmiare proprio sul menù. Ci vorrà impegno e tanta volontà. Gli amici più stretti dovrebbero fare una catena di montaggio per preparare i cibi e il menù. Ognuno dovrà rispettare la parola data e non dovranno mancare le cose da mangiare, perché risulterebbe molto spiacevole.
  • 19
    Anche per le cose da bere potreste quotarvi e ognuno di voi portare qualcosa, ma le spese per ognuno di voi aumenterebbero ancora di più. Coinvolgete allora i genitori del festeggiato e chiedete un aiuto. Chiedete a loro di portare le cose da bere o di preparare (assolutamente in incognito) qualcosa da mangiare. Si sa che l’unione fa la forza!
  • 20
    La vostra festa a sorpresa è ormai pronta. Non vi resta altro che dare appuntamento a tutti gli amici, molto prima che arrivi l’amico, e spiegare bene i tempi e i modi in cui festeggiare. Dopo attese e qualche minuto di silenzio, una volta arrivato il festeggiato non vi resta che uscire allo scoperto e urlare tutti insieme: “sorpresaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa”.

Tags

, , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up