Leonardo.it

Come posare le piastrelle della cucina

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come  posare le piastrelle della cucina
Condividi

Con i soldi che devi dare al muratore ti puoi comprare le piastrelle e il materiale che serve ,cosi risparmi, anche se non fai il piastrellista, vi assicuro che basta un po’di manualità e fiducia in voi stessi.

Istruzioni

  • 1
    Elenco subito i materiali:
    -un secchio da muratore per fare la colla;
    -una cazzuola ;
    -una piccola smerigliatrice con disco apposito per taglio piastrelle;
    -un metro;
    -piastrelle;
    -stucco per piastrelle;
    -spatola per applicazione stucco;
    -guanti ,maschera anti polvere ,occhiali protettivi;
    -due aste o in legno o in alluminio;
    -una livella;
    -se dovete proteggere il pavimento vi consiglio di trovare dei cartoni e un telo in plastica;
    tutti i materiali e attrezzi si possono trovare nei brico o in qualunque ferramenta.
  • 2
    Per prima cosa pulite la parete dove volete incollare le piastrelle da polvere e altro . Se dovete togliere le vecchie piastrelle potete farlo o a mano con martello e scalpello o con martello tassellatore.
  • 3
    Ricordate che dovete anche pensare alle prese per la corrente:
    ne serve una bassa (40cm da terra)in prossimità dei fornelli e forno
    una di servizio che rimane sopra il top della cucina a circa 110cm da terra (considerate che la cucina è alta circa 90cm e che i pensili partono da circa
    140cm 150cm da terra)
    un’altra presa serve per la cappa che va a circa 210-220cm da terra.
  • 4
    Detto questo coprite il pavimento e iniziamo a lavorare.
    Una volta pulita la parete (non serve stuccare)iniziamo col prendere le misure
    se la cucina è alta 90cm è bene iniziare almeno 10 cm sotto e se i nostri pensili partono da 140cm è bene andare almeno 20cm sopra (perchè avvolte la cappa risulta più alta di pensili).
    Per la lunghezza dovete considerare le misure della cucina stessa tenendo presente è sempre meglio che le piastrelle escano di lato che rimangano più corte della cucina.
  • 5
    Segnate pure i limiti delle piastrelle con la matita.
    Una volta segnati i limiti dovete mettere l’asta in orizzontale dove poggiare le piastrelle per iniziare la posa. Per posizionare l’asta potete, o fissarla direttamente al muro con i fischer,o mettere due pezzi di legno sotto l’asta in modo da sorreggerla.
    Il tutto chiaramente deve essere a livello.
  • 6
    Una volta posizionate le aste dovete decidere come posare le piastrelle se sfalsate o in colonna.
    Prima di iniziare dobbiamo preparare la colla per piastrelle ,è semplicissimo,
    basta versare dell’ acqua nel secchio (cominciate con un litro per imparare la dose)poi aggiungete la colla in polvere e mescolate(aggiungete colla fino a quando non otterrete un composto non troppo duro ne troppo liquido che si possa prendere con la cazzuola e mettere sulla piastrella senza gocciolare.
  • 7
    Aprite le piastrelle. Ora ci troviamo con la colla pronta e un asta dove poggiare le piastrelle da incollare
    per posare le piastrelle vi consiglio di iniziare dalla parte dove avete una parete.
  • 8
    La prima piastrella
    prendete con la mano sx una piastrella con la cazzuola mettete circa 1cm-1,5cm di colla sul retro della piastrella lasciando circa 1,5-2cm di bordo tutto in torno(questo per evitare che la colla esca dai bordi della piastrella).
    Una volta che avete messo la colla sul retro della piastrella poggiatela sopra l’asta o tutta a dx o tutta a sx.
    Applicate una pressione sulla piastrella affinché aderisca bene alla parete
  • 9
    é bene andare passo passo quindi ,se avete deciso di posare le piastrelle sfalsate mettete la prima intera e la piastrella sopra dovete tagliarla a metà più precisamente possibile.
    Un accorgimento è quello di premere le piastrelle contro la parete usando prima le mani e poi la livella o un’altra cosa in modo da posarle un modo uniforme senza “denti”.
    E’ importante cercare di mettere la stessa quantità di colla per tutte le piastrelle.
  • 10
    Per distanziare le piastrelle potete comprare gli appositi distanziatori o a seconda della tipologia della piastrella potete anche metterle attaccate.
    Non abbiate fretta la colla non si seccherà se diventa un pò dura aggiungete acqua (poca)
  • 11
    -per le prese di corrente
    per le prese di corrente posate le piastrelle fino alla scatola della corrente
    poi prendete una piastrella(senza colla) e con la matita segnate il pezzo da tagliare con la smerigliatrice.
    Quando usate la smerigliatrice mettete, guanti ,occhiali protettivi ,e mascherina per la polvere .
  • 12
    Lasciate asciugare la colla per 24 ore giorno.
    L’ultimo passaggio è quello di stuccare le fughe tra le piastrelle, si trovano in commercio stucchi appositi, di vari colori
  • 13
    Per preparare lo stucco serve un piano (un pezzo di plastica di legno una tavola ecc)quindi mettete un po’di stucco in polvere sul piano e fate un buco in mezzo(proprio come si fa per fare la pasta di casa)e al suo interno versate l’acqua e lavorate con le spatole.per applicare lo stucco si utilizza una spatola apposita con una spugnetta umida.
    Applicato lo stucco si toglie l’eccesso e si lascia seccare per 1 ora dopo di che si lavano le piastrelle con uno strofinaccio umido
  • 14
    Tutta la metodologia è stata applicata da me nella mia cucina con ottimi risultati
    spero che vi possa tornare utile anche per voi.
    Ciao buon lavoro

Tags

, , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up