Come preparare i calamari ripieni o “calamari mbuttunati”

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come preparare i calamari ripieni o
Condividi

Questa guida spiega come preparare facilmente dei calamari ripieni. Questa pietanza, molto diffusa a napoli, è anche conosciuta come “calamari mbuttunati”.

Cosa serve per completare questa guida:

- Aglio 2 spicchi;
- Calamari 500 grammi;
- Olio di oliva;
- Prezzemolo ;
- Vino bianco ;
- Sei filetti di acciughe;
- 2 spicchi di aglio;
- 150 grammi di pane raffermo;
- 30 grammi di parmigiano o grana grattuggiato;
- pepe;
- sale;
- due uova.



Istruzioni

  • 1
    Per preparare questa pietanza è necessario preparare dei “tubi” con i calamari. Invece di avventurarvi a farlo voi vi suggerisco di farveli pulire dal pescivendolo. Fatevi lasciare da parte anche i tentacoli. Esistono anche degli ottimi prodotti surgelati già pronti e puliti. Se acquistate il surgelato lasciatelo scongelare a temperatura ambiente.
  • 2
    Tagliate a pezzettini i filetti di acciuga e i tentacoli dei calamari. Mettete a soffriggere in padella un filo d’olio con uno spicchio di aglio. Appena imbiondito l’aglio rimuovetelo e aggiungete i filetti di acciuga e i tentacoli. Annaffiate con mezzo bicchiere di vino bianco.
  • 3
    Bagnate il pane raffermo in acqua calda per ammorbidirlo. Strizzate ed aggiungete in padella insieme a del prezzemolo tritato. Lasciate cuocere qualche minuto poi passate il tutto in una ciotola e lasciate intiepidire.
  • 4
    Aggiungete le due uova, il formaggio grattugiato, sale e pepe. Formate un impasto compatto tipo quello delle polpette. Con l’impasto imbottite (mbuttunate) i calamari facendo attenzione a non riempirli troppo per evitare che in cottura gonfiandosi possano rompersi.
  • 5
    Chiudete le estremita dei calamari con degli stuzzicadenti. Fate soffrigere dell’aglio in olio extra vergine di oliva, poi rimuovete l’aglio, aggiungete del vino bianco e i calamari. Fate evaporare il vino poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere un quarto d’ora a fuoco medio.
  • 6
    Come vino bianco suggerisco del buon vino campano, preferibilmente greco di tufo o falanghina, da usare anche per accompagnare il pasto. Prima di fine cottura aggiungete del prezzemolo tritato finemente e possibilmente servite i calamari ancora caldi. Buon appetito.
  • 7
    Bagnate il pane in acqua calda per ammorbidirlo, strizzatelo e sminuzzatelo ed aggiungetelo in padella insieme al prezzemolo tritato. Lasciate cuocere qualche minuto poi passate tutto in una scodella.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up