Come preparare in modo semplice panini all’olio davvero speciali

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come preparare in modo semplice panini all'olio davvero speciali
Condividi

Da sempre l’alimento più semplice e più amato è il pane: con il suo invitante profumo e la sua genuina fragranza, sa sicuramente rendere sempre viva e allegra la nostra tavola

Cosa serve per completare questa guida:

- farina00;
- farina manitoba;
- lievito di birra;
- olio extrav. d'oliva;
- sale ;
- zucchero;
- acqua.



Istruzioni

  • 1
    A molti di voi sarà venuto in mente di preparare a casa dei buoni panini e molti lo avranno fatto. Bene, infatti non c’è nulla di difficile, basta avere un forno in cui cuocerlo e…un po’ di pazienza.
  • 2
    Qualcuno di voi pensa forse che comprare i panini già fatti sia più semplice? Certo che lo è, ma farli con le vostre mani vi darà una grandissima soddisfazione, e più che altro, saranno panini genuini al massimo!
  • 3
    Leggete questa guida e seguite la seguente ricetta: potrete vedere passo per passo, come si preparano dei fragranti panini all’olio da portare in tavola. Farete davvero un gran figurone con i vostri cari!
  • 4
    Mettete su una spianatoia, 600 grammi di farina’00′ e 300 grammi di farina manitoba,(la trovate normalmente al supermercato) formando una piccola montagnola con un pozzetto al centro; mettetevi una tazzina d’olio d’oliva, un cucciaino di zucchero ( il sale dopo!) e un cubetto di ievito di birra sbriciolato.
  • 5
    Iniziate a bagnare pian piano con 550 grammi di acqua ben tiepida (se necessario aggiungetene un po’) e impastate il tutto per qualche minuto, poi aggiungete 3 cucchiaini di sale (che non deve mai essere inserito prima per non metterlo a contatto con il lievito!)e continuate a impastare.
  • 6
    E’ molto importante che l’impasto sia molto soffice, anzi, all’inizio vi sembrerà addirittura che vi si appiccichi alle mani, ma via via si staccherà dalle vostre dita, rimanendo comunque molto morbido. In caso fosse realmente un po’ troppo molliccio, aggiungete un pochino di farina.
  • 7
    Lavorate l’impasto almeno per un quarto d’ora ma ricordate più lo lavorerete meglio è. Volete un consiglio? Nel frattempo accendete la tv e mentre impastate seguite qualche programma che vi interessa…non vi accorgerete nemmeno dei minuti che passano.
  • 8
    A questo punto avrete ottenuto una palla ben liscia e soffice: fatevi un taglio a metà e mettetela a lievitare in un capace recipiente (lievitando aumenterà molto di volume)e copritelo con un paio di canovacci.
  • 9
    E’ importantissimo che l’impasto lieviti al caldo e al riparo da correnti d’aria; c’è chi lo copre addirittura con un panno di lana per dargli il giusto calore; una buona idea è comunque quello di riporlo dentro al forno (ovviamente ancora spento);lì sarà sicuramente riparato.
  • 10
    Fate lievitare la palla per tre ore, poi scopritela, tagliatela in quattro pezzi e iniziate formare delle forme sferiche grandi come un mandarino o come un’arancia, secondo la misura dei panini che vorrete ottenere. Mettetele via via in una o più teglie precedentemente spennellate con l’olio e fatevi un taglietto al centro
  • 11
    Quando avrete finito, coprite il tutto con un canovaccio e fate lievitare i panini ancora per circa 20 minuti; 5/6 minuti prima di infornarli, accendete il forno a 200 gradi. Infornate e cuocete per circa 40/45 minuti, o fino a quando li vedrete prendere un bel colore dorato.
  • 12
    Fatto: i panini sono pronti. Avrete ottenuto circa un chilogrammo e
    due/tre etti di panini profumati, morbidi e fragranti.
    Siccome non li mangerete sicuramente tutti subito, potrete anche metterli in freezer o in congelatore. Rimarranno buonissimi.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up