Come prepararsi ad accogliere un neonato in arrivo!

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Alcune cose da sapere per preparare la casa all’arrivo di un bimbo.

Cosa serve per completare questa guida:

- termomentro;
- lettino;
- parafori per prese elettriche;
- seggiolone.



Istruzioni

  • 1
    Forse non tutti sanno che, quando sta per arrivare un neonato in casa nostra, possiamo rendergli la casa più accogliente e sicura con dei piccoli e semplici accorgimenti, basta conoscerli e attuarli sarà facile e veloce.
  • 2
    Innanzitutto, un neonato ha bisogno a volte di essere lavato, l’acqua è molto importante per la pulizia e per le cure mediche improvvise, ma non deve essere troppo calda, è bene regolare quindi lo scaldabagno o la caldaia in modo che l’acqua calda abbia una t° al di sotto dei 55 °c.
  • 3
    Se non si ha un termostato con il quale regolare la temperatura dell’acqua, in alternativa, si può miscelare acqua calda con acqua fredda, nella vasca o nel lavandino e misurare la temperatura poi con un termometro da cucina prima di immergervi il bambino.
  • 4
    Non lasciamo mai il bambino da solo quando si trova nella vaschetta da bagno o sul fasciatoio, è molto pericoloso, nel primo caso per possibilità di annegamento, nel secondo per possibili cadute da altezza elevata per il bimbo.
  • 5
    Quando un bambino va lavato e pulito perchè si è fatto pipì o popò addosso, di solito si interviene alla fine mettendo il talco sulla pelle per asciugarla bene, è meglio non eccedere con il talco perchè può provocare polmoniti chimiche difficili da far passare.
  • 6
    Quando il bimbo cresce, diciamo circa dai 6 mesi in su, è bene evitare che in giro rimangano a portata di mano piccoli oggetti che potrebbero essere ingeriti per errore causando potenziali principi di soffocamento nel neonato.
    Evitimao quindi di lasciare in giro: monete, piccole parti di giochi, noccioline, chiodi, viti ecc..
  • 7
    Quando si afferra un bambino è sempre meglio prenderlo con delicatezza, non afferratelo quindi per le braccia strattonandolo ed evitiamo anche di farlgi sbattere e sballottare la testa quando lo prendiamo in braccio.
  • 8
    Una volta che il bimbo comincia a gattonare, gli spigoli vivi dei mobili possono essere pericolosissimi, per ovviare al problema, oltre a controllare sempre a vista d’occhio il proprio bimbo, posiamo fasciare gli spigoli più bassi e quindi più pericolosi con la gommapiuma.
  • 9
    Anche le porte sono pericolose per i bombi che muovono i primi passi, sia su 2 piedi, sia a gattoni, possono infatti chiudersi erroneamente le dita nelle porte di casa, è bene quindi mettere dei distanzia porta a molla di sicurezza per evitare che le porte sbattano velocemente.
  • 10
    Le prese di corrente elettrica possono essere un altro problema importante, la corrente può provocare danni gravissimi all’organismo di un neonato, quindi proteggeremo le prese con degli appositi parafori, in modo che il bimbo non possa infilarci dentro dita o lingua.
  • 11
    Quando è ora della pappa altri accorgimenti sono importantissimi per evitare spiacevoli incidenti; teniemo innanzitutto i bimbi lontani dai fornelli e dalle fonti di coalore ustionanti in generale, in oltre non lasciamo a portata di mano coltelli e forchette.
  • 12
    Una volta che il latte o la pappa saranno pronti controlliamone la temperatura prima di darli al piccolo, e prima di dargli da mangiare assicuriamoci che sia ben fissato al seggiolone con le apposite cinghie di sicurezza.
  • 13
    Non dimentichiamoci in oltre che è sempre meglio non lasciare incustoditi in giro per casa tazze di te o caffè, innocque per noi asolutamente, ma potenzialmente pericolose per il fragile organismo dei bambini piccoli.
  • 14
    Quando il bimbo andrà a nanna dobbiamo assicurargli confort e sicurezza, avrà quindi un lettino apposito, con sbarre anticaduta omologate in modo che non possa infilare la testa fra le sbarre e rischiare di incastrarsi, o ancora peggio soffocarsi.
  • 15
    E’ bene anche non far dormire il bambino in una stanza troppo riscaldata o coprire eccessivamente il bambino, le coperte non devono mai andare a coprire il volto del piccino mentre dorme per lasciarlo respirare tranquillamente senza affanno.
    A questo proposito meglio evitare anche peluche sul letto dei piccini.
  • 16
    Evitiamo in fine di far dormire il bimbo troppo piccolo nel lettone con noi, potrebbe rimanere schiacciato durante il sonno o finire sotto le coperte.
    Facciamolo dormire in una culla e magari a pancia in su cosa che favorisce la respirazione normale e anche il sonno.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up