Come provare windows 8 sul proprio computer

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

Provare windows 8 sul proprio computer senza necessariamente formattarlo

Istruzioni

  • 1
    Windows 8 è la nuova versione del sistema operativo di casa microsoft e la stessa azienda ha reso disponibile il download gratuito della versione beta del sistema operativo, direttamente dai propri server. Quindi facilmente reperibile online dal sito ufficiale e in forma completamente gratuita. Il primo passo, quindi, è proprio quello di recarsi sul sito della microsoft e scaricare la versione di prova del sistema operativo.
  • 2
    La versione di windows 8 disponibile al download, però, presenta una piccola pecca: deve essere necessariamente installata sul”hard disk, ovvero non esiste una versione del sistema operativo eseguibile in modalità live. Quindi è necessario installarla su una partizione del proprio hard disk, affiancandola ad un sistema operativo esistente, oppure sfruttare una macchina virtuale.
  • 3
    Personalmente consiglio di optare per la seconda opzione, ovvero l’installazione su una macchina virtuale, nello specifico “virtual box” (gratuita e scaricabile dal sito ufficiale). In tal modo sarà possibile installare il sistema operativo, testarlo e poi rimuoverlo senza aver alterato in alcun modo il proprio hard disk o il proprio os.
  • 4
    Secondo passaggio da eseguire, quindi, dopo aver ottenuto l’immagine iso del sistema operativo, è quello di scaricare e installare la versione più aggiornata di virtual box. Al termine dell’installazione della stessa potrebbe essere necessario riavviare il computer per garantirne un corretto funzionamento.
  • 5
    Vediamo adesso come utilizzare il software di simulazione virtuale. Innanzitutto, al primo avvio del programma, clicchiamo sul pulsante “nuovo” presente in alto a destra. In tal modo dovrebbe avviarsi la configurazione guidata che ci permetterà di installare il nuovo sistema operativo.
  • 6
    Il primo step da eseguire durante la configurazione guidata prevede l’inserimento del nome del sistema operativo (necessario unicamente per distinguerlo da altri, non fondamentale ai fini del funzionamento corretto della macchina) e poi la caratterizzazione del sistema operativo. Mi spiego meglio: è richiesto di inserire informazioni circa il sistema operativo e la versione. Per configurare correttamente il sistema al funzionamento di windows 8 vi consiglio di inserire “microsoft windows” come sistema operativo e “windows 7″ come versione (non essendo ancora disponibile la voce relativa a windows 8).
  • 7
    Nel prossimo passaggio vi verrà richiesto di selezionare il quantitativo di memoria virtuale da attribuire al nuovo sistema operativo. Consiglio di andare da 1gb di ram per la versione a 32bit, fino ad arrivare a 3gb di ram per quella a 64bit, in modo da garantirne un corretto funzionamento. Al termine cliccate sul pulsante avanti.
  • 8
    A questo punto, nella nuova finestra, selezioniamo la creazione di un nuovo hard disk e clicchiamo avanti. Sarà possibile scegliere se creare un hard disk a dimensione fissa oppure ad espansione dinamica, in base al suo utilizzo. Ciò dipende esclusivamente da noi, ma in ogni caso, nello step successivo avremo la possibilità di selezionare la dimensione massima del disco.
  • 9
    Adesso, una volta cliccato il pulsante avanti, si dovrebbe avviare la creazione dell’hard disk virtuale, in base alle preferenze precedentemente selezionate. L’operazione potrebbe richiedere qualche minuto.
  • 10
    A questo punto, nella colonna di destra della schermata principale della virtual box, dovrebbe essere presente la nuova voce “windows 8″. Clicchiamoci per avviarne la configurazione guidata che ci permetterà di installare il sistema operativo.
  • 11
    Non ci resta che seguire i vari passaggi della configurazione guidata, con la possibilità di selezionare l’immagine iso dalla quale attingere i dati di sistema. In tal modo dovrebbe avviarsi, in pochi minuti, il normale processo di installazione del sistema operativo windows 8.
  • 12
    Al termine del periodo di prova del sistema, non ci resta semplicemente che rimuoverlo dalla macchina virtuale, in modo tale che lo stesso hard disk virtuale possa essere cancellato. In questo modo avremo utilizzato e testato windows 8 senza però alterare il nostro hard disk, formattarlo, partizionarlo o compromettendone il funzionamento.

Tags

, , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up