Leonardo.it

Come pulire gli occhi del cane

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Quante volte guardando ” faccia a faccia” il vostro amato amico a quattro zampe vi siete accorti che i suoi occhi presentano dei piccoli grumetti di muco? Vi propongo una breve guida per pulire gli occhi del nostro cane senza rischiare di fargli male!

Cosa serve per completare questa guida:

- Delicatezza;
- Attenzione;
- Solo un pò di amore :).



Istruzioni

  • 1
    Gli occhi del nostro amico peloso rappresentano una zona molto delicata e al contempo particolarmente vulnerabile per il nostro cane. Bisogna dunque non cedere mai alla tentazione di rimuovere eventuali corpi esterni, polvere o sporcizia con un semplice fazzolettino di carta.
  • 2
    Altra cosa da evitare assolutamente è l’utilizzo di spugnette o peggio ancora di un batuffolo di cotone idrofilo. Questo materiale infatti tende a sfibrarsi facilmente e potrebbe lasciare vicino agli occhi di Fido dei piccolissimi pelucchi che a sua volta potrebbero essere causa di infezioni.
  • 3
    Procuratevi invece in farmacia una confezione di piccole garze sterili che utilizzerete in soluzione unica per ogni occhio trattato. In tal modo eviterete di passare da un occhio all’altro del vostro cane sporcizia, polvere o eventuali infezioni.
  • 4
    A questo punto potrete decidere se effettuare la pulizia con semplice acqua tiepida, con un pò di acqua vorica ( la si trova facilmente in una qualsiasi farmacia) oppure come faccio io con della camomilla ormai tiepida.
  • 5
    Con molta delicatezza imbevete la garza nel liquido scelto e passatela sull’occhio del vostro cane con un movimento che va dall’interno verso l’esterno dell’occhio. Se necessario cambiate garza e ripetete l’operazione.
  • 6
    Quando avrete finito di pulire il primo occhio buttate le garze che avete utilizzato e passate all’altro occhio. Se per bagnare le garze avete utilizzato un contenitore dove avete messo il liquido, consiglio di cambiare contenitore e liquido per una maggiore igiene dell’intera operazione.
  • 7
    Terminata l’operazione buttate le garze che avete utilizzato e disinfettate il contenitore nel quale eventualmente le avrete imbevute. Non ascoltate chi sostiene che bollendo le garze possiate disinfettarle, meglio utilizzarle una sola volta!
  • 8
    Se nonostante questa operazione nei giorni successivi doveste notare un ulteriore problema agli occhi del vostro cane consiglio di rivolgervi tempestivamente al vostro veterinario di fiducia per un controllo specifico.

Tags

, , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up