Come pulire il bagno nella maniera più adeguata!

1 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 voti
Foto Come pulire il bagno nella maniera più adeguata!
Condividi

Le pulizie di casa sono fondamentali per vivere in un ambiente sano, vediamo come pulire la stanza da bagno!

Cosa serve per completare questa guida:

- Spugnette;
- sturalavandino;
- detergenti;
- straccio;
- spazzolone;
- deodoranti;
- candeggina.



Istruzioni

  • 1
    Una pulizia e igienizzazione della stanza da bagno nella manutenzione della casa, al giorno d’oggi, è fondamentale per vivere in un ambiente sano, pulito, privo di germi e confortevole.
    Ma nessuno ha mai la voglia e la pazienza di pulirlo nella maniera corretta, vediamo come fare.
  • 2
    Innanzitutto per pulire bene la stanza da bagno avremo bisogno di un po di materiali:

    spugnette assorbenti per uso domestico (quelle classiche di solito colorate di rosa, giallo, blu)
    detergenti per vetri e superfici a specchio.
    Detergenti delicati per superfici in ceramica
    sturalavandino
    idraulico liqido
    gel antisettico per sanitari
    deodoranti per sanitari
    carta igienica
    candeggina profumata
    detergenti per pavimenti
  • 3
    Per partire con il piede giusto cominciamo innanzitutto dalla pulizia delle superfici più alte, le superfici più alte e quindi ripiani alti e parte superiore dei pensili da bagno, sono quelle che si impolverano di più ed è normale cominciare da queste in modo tale che, se dovesse cadere della sporcizia non cadrà s qualcosa che abbiamo già pulito.
  • 4
    Per pulire queste superfici è sufficiente prima spruzzare un po di prodotto antipolvere, o anche uno sgrassatore universale, sulla superficie sporca, quindi detergerla con una spugnetta fino a che nonsarà pulita, alla fine potremmo spruzzare sopra una nuova mano di prodotto antistatico per ritardare la formazione di strati di polvere successivi.
  • 5
    Passiamo ora alla pulizzia della specchiera da bagno e del lavandino, che sono gli oggetti più alti che troviamo dopo le parti superiori dei pensili, per pulire la specchiera innanzitutto scolleghiamola dalla corrente, se è provvista di luci.
    Quindi spruziamo il vetro e la plafoniera che ricopre la luce con un prodotto per la pulizia di specchi e vetri e puliamo bene sempre con la nostra spugnetta.
  • 6
    Per quanto riguarda il lavandino invece agiremo in maniera differente, innanzitutto controlliamo se lo scarico del nostro lavandino è libero, otturato o leggermente otturato facendo semplicemente scorrere dell’acqua e controllando se si accumula nel lavandino a tappo aperto o meno.
  • 7
    Se il lavandino è libero da impurità negli scarichi allora procederemo a pulirlo dentro e fuori con una crema detergente anticalcare, delicata, apposita per ceramiche e sanitari, versiamola sulle superfici e strofiniamo con la spugnetta, lasciamo agire l’anticalcare un paio di minuti dove si è accumulato maggiormente, quindi risciaquiamo il tutto con la spugnetta semplicemente imbevuta d’acqua.
  • 8
    Se versando acqua nel lavandino ci accorgiamo che fatica un po ad andar via subito, allora lo scarico potrebbe essere leggermente otturato da impurità, capelli e incrostazioni accumulate, per sgorgarlo basterà versare un pochino di idraulico liquido nello scarico e lasciare che agisca per almeno 15 o 20 minuti, quindi risciaquare versando nel lavandino una bacinellla di acqua calda.
  • 9
    Se lo scarico invece è totalmente otturato e l’acqua non va via usare l’idraulico liquido risulterà pressochè impossibile, utilizzeremo allora la classica gomma sturalavandini cercando di far salire in superficie la maggior quantità di sporcizia e rimuovendola a mano, quando vedremo che lo scarico comincerà a rifunzionare anche se in parte otturato, procederemo con l’idraulico liquido.
  • 10
    Pulito per bene il lavandino passeremo alla doccia, o alla vasca da bagno, o a entrambe se le possediamo tutte e due.
    Per pulire la doccia, verificheremo anche qui se lo scarico funziona o meno e ci comporteremo come nel caso del lavandino, quindi puliremo poi il piatto della doccia, che di solito è in ceramica con un buon anticalcare in crema e i vetri della doccia con un buon prodotto per superfici in vetro anticalcare, per eliminare le cosidette macchie d’acqua.
  • 11
    Per pulire invecce la vasca da bagno, sempre dopo aver controllato gli scarichi, puliremo con la crema anticalcare la parte in ceramica, quindi passeremo a rubinetti e pigna con un prodotto per acciaio e con un buon anticalcare sulla pigna della doccia che di solito si riempie di calcare e spruzza in tutte le direzioni fuor che in quella giusta.
  • 12
    Passiamo in fine al bidet e alla tazza del wc, per pulire il bidet useremo lo stesso sistema che abbiamo usato per il lavandino con l’aggiunta del fatto che darei una bella passata di candeggina profumata a fine lavaggio per igenizzare bene il tutto prima dell’ultimo risciacquo.
  • 13
    Per la tazza del water invece il sistema cambia totalmente, innanzitutto spruzzeremo unn buo gel disincrostante ed igienizzante a partire da sotto il bordo interno della tazza, in modo che colando su tutte le pareti deterga e pulisca tutto, lasciamolo agire per 30 minuti circa, quindi con lo scopettino da bagno puliamo bene tutto, tiriamo lo sciacquone e anche qui versiamo un po di candeggina per disinfettare tutto.
  • 14
    Finito con i pensili ed i sanitari diamo una bella controlllata ai rubinetti, puliamo i filtri svitabili delle testine dei rubinetti che si possono smontare e lasciamoli nel decalcare per qualche minuto, quindi sciacquiamoli e rimontiamoli.
  • 15
    In fine puliremo bene il pavimento con uno straccio e unn prodotto per pulire i pavimenti non prima di aver spazzato via però eventuali capelli, grumi di polvere o quant’altro dal pavimento.
    Per igienizzare nuovamente il tutto, se possediamo una vaporella, accendiamola e diamo un colpo di vapore a 100 °c ai sanitari e al pavimento.
  • 16
    Come tocco finale, una volta che le piastrelle dei muri si saranno ben asciugate mettiamo un rotolo nuovo di carta igienica al suo posto, quindi mettiamo nel wc un deodorante igienizzante per sanitari e magari anche un bel deodorante da ambiente e voilà il nostro bagno sarà pronto e pulito.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up