Come pulire il sistema operativo utilizzando filelab windows cleaner

1 vote, average: 1,00 out of 51 vote, average: 1,00 out of 51 vote, average: 1,00 out of 51 vote, average: 1,00 out of 51 vote, average: 1,00 out of 51 voti
Condividi

Se vogliamo o abbiamo bisogno di velocizzare il nostro computer si possono utilizzare dei software che sono in grado di ripulire in modo automatico il registro di sistema arrivando ad eliminare gli eventuali file obsoleti.

Istruzioni

  • 1
    Tra i numerosi programmi disponibili, risulta alquanto utile il programma “filelab windows cleaner”. Per poterlo utilizzare dobbiamo seguire pochi e semplici passaggi.
    Essendo un’applicazione online non si deve procedere a nessuna istallazione, infatti sarà sufficiente collegarci al sito web “www.filelab.com/it/windows-cleaner” per poterlo utilizzare.
  • 2
    Si tratta quindi seguire i seguenti passi per attivare il programma:
    1) cliccare sulla barra blu, che appare al centro della pagina, che porta la scritta “eseguire filelab windows cleaner”.
    Rammentiamo di aver disabilitato eventuali plugin che potrebbero impedire l’apertura della finestra di scansione. In caso ci fossero plugin attivi si dovrà cliccare la voce “allowed plugin for this site”.
    A questo punto si vedrà apparire una successiva finestra che chiederà di eseguire l’istallazione del plugin di filelab windows cleaner.
  • 3
    2)successivamente dovremo selezionare la voce che indica “qui” al fine di scaricare il file che è di pochi mega. Procederemo quindi ad avviarlo, quindi alla fine dovremo confermare l’istallazione. Si tratterà a questo punto attendere il completamento dell’istallazione, alla fine della quale la finestra che si era aperta in precedenza si ricaricherà dando origine alla comparsa di una finestra di caricamento relativa all’esecuzione del software.
  • 4
    3)sarebbe il caso di selezionare l’opzione registro di sistema in quanto è sicuramente la più utile da mantenere pulita e da scansionare. A questo punto il software si occuperà di riparare le stringhe del registro che sono state rovinate da un virus o da programmi poco sicuri
  • 5
    4) altro passo da seguire è quello di attivare il file spazzatura che avrà lo scopo di eliminare definitivamente i dati che non serviranno più dal computer. Volendo possiamo anche evitare la selezione del cestino in quanto sarà sufficiente svuotarlo manualmente in questo caso riusciremo a risparmiare tempo oltre che a rende più veloce la scansione.
    I collegamenti rotti permetteranno di eliminare le voci di collegamento che non sono stati eliminati in modo manuale e che collegano cartelle inesistenti del pc.
  • 6
    5) sarebbe altrettanto utile a questo punto selezionare ogni applicazione danneggiata o meglio tutti i programmi che hanno un codice danneggiato che possono essere causa di un cattivo avvio che può essere evidenziato come errore di avvio.
    Se non si ha un software antivirus di buona qualità sarebbe bene attivarne uno in quanto i rootkit sono software “avverso” che può arrivare a danneggiare la privacy del nostro computer.
  • 7
    6) teniamo anche presente che se il computer è stato infettato recentemente e l’antivirus istallato non è riuscito a rimuovere il virus, si dovrebbe attivare la voce malware e il rootkit, questo perché le due opzioni saranno in grado di evitare danni che potrebbero derivare dal fatto che l’antivirus potrebbe essere stato danneggiato e non essere in grado di evitare l’intrusione del virus.
    Questo software essendo online ha la capacità di scansionare e soprattutto conoscere i malware nuovi in quanto è aggiornata costantemente e quotidianamente.
  • 8
    7) a questo punto dovremmo cliccare su “scansiona il computer” operazione che avviene cliccando sul pulsante blu in basso sulla schermata. Le barre indicheranno il completamento della scansione che una volta completata mostrerà il numero dei file danneggiati o quelli mancanti.
    A questo punto si potrà iniziare la loro riparazione. Si tratterà di cliccare “voce dettagli” mediante la quale vedremo i tipi di file e dove sono localizzati. Si tratterà di cliccare su “pulisci il computer” per completare il processo .
    La scansione sarebbe bene eseguirla una volta a settimana al fine di assicurare al computer delle migliori prestazioni. La scansione richiede pochi minuti e non c’è bisogno di scaricare plugin
  • 9
    L’applicazione è completamente gratuita e non si deve fare nessuna registrazione al sito web. E’ sicuramente un sistema valido e sicuro e soprattutto facile da utilizzare e alquanto veloce, pertanto conviene sicuramente utilizzarla.

Tags

, , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up