Come realizzare con i vostri bambini un originale albero di natale con palline “dolci”...

di
0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

In questa guida troverete alcuni consigli utili per realizzare, assieme ai vostri bambini, un albero di natale diverso dal solito…

Istruzioni

  • 1
    In ogni casa in cui si rispettino le tradizioni natalizie, non può mancare, a natale, l’albero, il presepe ed il cenone a base di pesce, a conclusione del quale, si consumano dolci di ogni tipo (compresi i classici panettoni e pandori).
  • 2
    Bene, in questa guida troverete alcune idee per conciliare in modo incantevole ed originale la tradizione dell’albero di natale con quella della preparazione dei dolci natalizi. L’obiettivo è quello di creare un albero di dolci.
  • 3
    Nello specifico, questo lavoro consiste nel realizzare un finto albero di natale, composto – come vedremo – da tanti piccolo alberelli di panno, a cui appendere poi dei dolci preparati con i vostri bambini, e poi accuratamente incartati.
  • 4
    Si tratta di un lavoro non particolarmente complicato, ma che tuttavia richiede un po’ di giorni, per cui sarebbe opportuno cominciare ad allestire con largo anticipo la base dell’albero di natale, posticipando la preparazione dei dolci.
  • 5
    Per prima cosa, è importante avere a disposizione una parete, in casa, libera ed abbastanza grande; ovviamente, la grandezza della parete dipende dalla dimensione dell’albero di dolci che vorrete realizzare (e quindi anche dal numero di ospiti).
  • 6
    Poi, dovrete procurarvi dei pezzi di panno verde e dell’ovatta, che sono i materiali base per la realizzazione di tanti alberelli di natale. Il numero di alberelli che vi indicherò è proporzionato ad un albero di dolci che abbia una grandezza media.
  • 7
    Vediamo come realizzare l’alberello verde. Prendete un foglio di cartoncino bianco e, con la punta della matita, disegnate un albero, compreso di tronco, alto all’incirca 10 centimetri. In questo modo avrete realizzato la sagoma.
  • 8
    Ora, date la sagoma ai vostri bambini e fate in modo che realizzino la stessa sagoma, con una matita, su un panno verde. Tenete presente che per ogni piccolo albero di natale vi occorrono due sagome (perché l’albero sarà imbottito di ovatta).
  • 9
    Una volta che il bambino avrà ricopiato sul panno verde la sagoma dell’albero di natale per due volte (volendo, la sagoma potrebbe anche essere un semplice triangolo con il vertice verso l’alto), dovrà tagliare le due sagome.
  • 10
    Adesso, il bambino dovrà prendere un bel po’ di ovatta e dovrà applicarla sopra la prima sagoma; successivamente, dovrà applicare la seconda sagoma sopra la prima (e sopra l’ovatta) e dovrà procedere a unire le due sagome.
  • 11
    Sarebbe opportuno, per una maggiore tenuta del lavoro, che un adulto utilizzi una pinzatrice per fissare tra loro le due sagome (in alternativa, potrà essere utilizzata anche una colla ad alta tenuta e resistenza), pinzandole ai lati.
  • 12
    Con questa tecnica i bambini, con l’aiuto di un adulto, dovranno preparare 36 alberelli di natale di panno verde, per cui occorreranno ben 72 sagome da ricavare dal panno verde, sempre servendosi di quella sagoma di cartone iniziale.
  • 13
    Di fatto, i 36 alberelli di natale dovranno essere applicati sopra un grande foglio di cartone blu, in modo da comporre un grande albero di natale. Vediamo, dunque, in che modo comporre questo mega albero con i piccoli alberelli.
  • 14
    Innanzitutto, un piccolo albero verde andrà collocato in cima, alla sommità di quello che sarà il grande e definitivo albero di natale; poi, nel “rigo” successivo, andranno collocati tre alberelli (uno sotto quello singolo di sopra) e due ai lati.
  • 15
    A scendere, nel “rigo” successivo, andranno collocati 5 alberelli: tre in corrispondenza dei tre del “rigo” precedente e due ai lati opposti; poi, si dovrà procedere con il “rigo” successivo, collocando 7 alberelli di panno.
  • 16
    Così, allo stesso modo, si dovrà procedere verso il basso, collocando prima altri 9 alberelli ed infine una fila di 11 alberelli. In tal modo realizzerete un grande triangolo (il grande albero di natale) composto da piccoli alberi di panno.
  • 17
    Nella parte sottostante, infine, alla base del triangolo grande verde, dovrete realizzare assieme ai vostri bambini il tronco dell’albero. Dovrete procedere come per gli alberelli, creando un tronco di panno marrone imbottito di ovatta.
  • 18
    La composizione così realizzata dovrà, come anticipato, essere applicata su un grande foglio di cartone azzurro o blu. I singoli alberelli verdi ed il tronco, dunque, dovranno essere applicati con della colla ad alta tenuta.
  • 19
    Adesso i bambini dovranno prendere dei fogli di carta adesiva gialla e dovranno ricavare da essi alcune stelle, da applicare sul fondo blu (cartone) per abbellire lo scenario; allo stesso modo, potranno creare anche una stella cometa.
  • 20
    Per conferire all’intero lavoro una maggiore luminosità, infine, sarà possibile applicare, attorno ad ogni stella, un po’ di colla e su di essa cospargere della polvere brillantinata (colore oro), lasciando asciugare poi bene la colla.
  • 21
    L’intero “paesaggio”, inoltre, potrà essere abbellito anche con dei fiocchi di neve, che potranno essere realizzati con dei batuffoli piccolissimi di ovatta, decorati con spray argentato ed incollati accuratamente qui e lì sul cartone blu.
  • 22
    In questo modo la base del lavoro è terminata. Adesso, non resterà che preparare, assieme ai vostri bambini, dei dolci semplici che vi indicherò di seguito; questi andranno accuratamente incartati ed appesi agli alberelli verdi con delle spille da balia.
  • 23
    Volendo, potreste anche decidere di attaccare i dolcetti all’albero utilizzando la carta adesiva con strappo su entrambi i lati (il lavoro risulterà sicuramente più lungo, ma il risultato, vi assicuro, è sorprendente e molto originale).
  • 24
    I dolcetti che preparerete (seguendo le semplici ricette che vi indicherò o seguendo le ricette che già conoscete) dovranno essere a forma di palline, che poi dovranno essere incartate in quadrati di carta stagnola colorata.
  • 25
    Nei negozi per dolci, in quelli in cui acquistate i pirottini, troverete, infatti, anche delle confezioni di quadrati (già tagliati e con la stessa forma) di carta stagnola, di vari colori, come l’argento, il rosso, il verde o il dorato.
  • 26
    Questi quadrati di carta stagnola colorata, dunque, vi serviranno per incartare le palline di dolci (di pasta di mandorle, di cioccolato, e così via) che dovrete preparare; incartatele in modo da poterle poi attaccare all’albero di panno con delle spille da balia.
  • 27
    Le ricette che vi indicherò in questa guida sono piuttosto semplici, per cui potrete coinvolgere direttamente i vostri bambini nella loro realizzazione; si tratta di dolcetti che non hanno bisogno di cottura, ma che si preparano velocemente.
  • 28
    Ecco una prima ricetta che potrebbe tornarvi utile. Prendete 250 grammi di mandorle spelate (e non tostate) e tritatele molto finemente, assieme a 250 grammi di zucchero, ottenendo una polvere mescolata accuratamente.
  • 29
    Adesso, avrete bisogno di un liquido che possa consentirvi di amalgamare bene l’impasto. Per gli adulti, potreste utilizzare un liquore (ad esempio il limoncello, magari diluito con dell’acqua); per i bambini, invece, sciroppi o succhi analcolici.
  • 30
    Aggiungete il liquido lentamente, mescolando con le mani l’impasto, fino ad ottenere un composto che possa essere morbido ma compatto, tale cioè da poter essere maneggiato al fine di ricavare delle palline piuttosto lisce.
  • 31
    Una volta preparato l’impasto, realizzate appunto assieme ai vostri bambini le palline non troppo grandi ed appoggiatele su un vassoio. Nel frattempo fate sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente in una pentola e del cioccolato bianco in un’altra.
  • 32
    Ricordate che per una migliore riuscita delle palline, sarebbe opportuno che sia voi sia i vostri bambini vi laviate le mani frequentemente, eliminando i rimasugli dai palmi delle mani. Vedrete che i dolcetti usciranno lisci e rotondi.
  • 33
    Se volete che il cioccolato (nel quale andranno poi immerse le palline di pasta di mandorle) rimanga lucido anche dopo che si è asciugato ed addensato, vi consiglio di aggiungere nel pentolino, con il cioccolato, un po’ di olio d’oliva.
  • 34
    Dividete ora le palline: una metà di essere andranno calata nel cioccolato nero e l’altra metà nel cioccolato bianco. Immergetele nel cioccolato fuso e poi prelevatele con una forchetta, facendo sgocciolare bene il cioccolato in eccesso.
  • 35
    Poi, collocate le palline immerse nel cioccolato (bianco e nero, ma anche al latte, se preferite) su un vassoio precedentemente rivestito con della carta forno. Al termine del lavoro, fate freddare il cioccolato, fino a quando non si rapprende.
  • 36
    Una volta che il cioccolato si è rappreso e indurito nuovamente, staccate le palline dalla carta forno e, se necessario, con un coltello eliminate i pezzi di cioccolato circostante, frutto delle sbavature dovuto al cioccolato che è colato.
  • 37
    Una volta preparate le palline, avvolgetele con i foglietti di carta stagnola colorata; avvolgete alcune palline nella stagnola argentata ed altre in quella rossa; poi, prendete le palline ed applicatele su alcuni alberi con le spille da balia.
  • 38
    Vediamo, adesso, un’altra ricetta. Avrete bisogno solo di cioccolato fondente fuso a bagnomaria e di chicchi di melograno sgranati. Prendete un po’ di cioccolato con un cucchiaino e versatela in un pirottino di carta (di quelli per i dolci).
  • 39
    Poi, metteteci sopra un mucchietto di acini di melograno e ricoprite con il cioccolato. Lasciate raffreddare bene e staccate i cioccolatini dai pirottini. Allo stesso modo, potete farcire i cioccolatini con altra frutta (ad esempio pezzi di arancia o di mandarino).
  • 40
    Una volta che i cioccolatini così preparati sono pronti e staccati dai pirottini, avvolgete anche questi in pezzi di carta stagnola colorata. In alternativa, potete avvolgerli in carta stagnola normale e poi creare delle caramelline con della carta pesta colorata. Attaccatele all’albero con spille da balia.
  • 41
    Vediamo ancora un’altra ricetta semplice, per la cui preparazione potete coinvolgere direttamente i vostri bambini. In una ciotola dovete versare dei biscotti frullati, del cacao in polvere un po’ di burro e un po’ di cioccolato fuso.
  • 42
    Per quanto riguarda le quantità, regolatevi da soli; come sempre, dovrete ottenere un impasto tale da poter essere maneggiato, al fine di creare delle palline di cioccolato. Create le palline e poi passatele nello zucchero a velo.
  • 43
    Insomma, scegliete delle ricette che conoscete e che vi consentiranno di realizzare dei piccoli dolcetti da incartare e da applicare al grande albero di natale, composto da tanti piccoli alberelli di panno verde. Decoratelo completamente, dopo aver appeso il cartellone blu decorato al muro.
  • 44
    Per quanto riguarda il tronco dell’albero di natale grande (quello realizzato con il panno marrone), potreste decorarlo con dei pezzi di panettone e pandoro. Non dovrete altro che tagliare dei piccoli pezzi di panettone ed avvolgerlo in carta stagnola.
  • 45
    Con della carta pesta colorata, poi, create delle caramelle oppure dei piccoli cestini o dei sacchetti, variando con i colori. Applicate il tutto al tronco sempre utilizzando spille da balia oppure nastro biadesivo o ancora carta con strappo.
  • 46
    Questo albero di natale, oltre ad essere molto grazioso ed originale, assolve ad una duplice funzione: quello di abbellire la vostra sala o altra stanza della casa con una decorazione natalizia e quella di offrire i dolci ai vostri ospiti.
  • 47
    Ciascuno, infatti, staccherà un dolcetto incartato dall’albero e potrà gustarlo tranquillamente. La base dell’albero potrà ovviamente essere conservata per il natale successivo, per lo stesso lavoro (per appendervi dei dolci).
  • 48
    In alternativa, una volta finiti i dolcetti la notte di natale, per evitare che l’albero resti “spoglio”, potreste preparare già prima altre decorazioni, da applicare nei posti in cui prima erano stati collocati i dolcetti (palline e caramelline di carta pesta).
  • 49
    Per le decorazioni, potreste sfiziarvi, facendo realizzare ai vostri bambini delle palline di polistirolo, delle casette di stoffa, dei babbo natale di panno, delle stelle di carta peste, dei fiocchi di neve, delle stelle filanti, delle lucine e così via.
  • 50
    L’idea di realizzare questo albero di natale così originale potrebbe essere realizzata anche da una scolaresca di una scuola dell’infanzia (in occasione della festa di natale). Certo, anche in casa, l’albero fa la sua bella figura… vedrete quanto successo riscuoterete con i vostri ospiti!

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up