Leonardo.it

Come realizzare degli splendidi e gustosi struffoli natalizi napoletani in un cesto di cro...

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come realizzare degli splendidi e gustosi struffoli natalizi napoletani in un cesto di croccante di nocciole.
Condividi

Questa guida descrive come preparare gli struffoli natalizi, dolce tipico napoletano e come preparare uno splendido cesto di croccante di nocciole, ideale per contenerli e per presentarli al meglio, anche per un regalo agli amici più cari.
La preparazione degli struffoli è medio/facile, quella del croccante abbastanza difficile soprattutto la prima volta. Non disperate, dopo un paio di tentativi ci prenderete la mano ed il risultato sarà eccezionale.

Cosa serve per completare questa guida:

- 200 grammi di granella di nocciole;
- 325 grammi di zucchero;
- 250 grammi di farina;
- 200 grammi di miele;
- 2 uova;
- Burro;
- Sale;
- Lievito vanigliato;
- Aromi (vanillina o anice o buccia limone);
- Confettini colorati;
- Olio per friggere;
- un limone di media grandezza;
- una ciotola semisferica di vetro.



Istruzioni

  • 1
    Innanzitutto procuriamo gli ingredienti e le attrezzature.
    Per il croccante serviranno 200 grammi di granella di nocciole e 200 grammi di zucchero.
    Le nocciole potrete reperirle già in granella, da vendersi a peso, nei negozi specializzati di articoli per pasticceria. Nel periodo natalizio è comune trovarle anche ai banchi dei supermercati o nei negozi di frutta e verdura.
    In alternativa armatevi di schiaccianoci, tritatutto e un po’ di pazienza.
  • 2
    Sarà inoltre necessario un recipiente di vetro resistente al calore o di acciaio, possibilmente di forma semisferica.
    Più semplice sarà la forma, più facile sarà modellare il croccante, soprattutto le prime volte.
    Io utilizzo con successo le ciotole in vetro blanda di ikea. Il diametro da 20 cm è ideale per le dosi indicate in questa ricetta.
  • 3
    Una volta diventati esperti potrete cimentarvi con forme più complesse o utilizzando stampi realizzati ad hoc come quello della cornucopia. Ci sono stampi che si aprono in due parti per semplificare il distacco del croccante e che potrete trovare nei negozi specializzati.
  • 4
    Come utensile per modellare il croccante suggerisco di utilizzare un limone che avrete tenuto nel congelatore per almeno 24 ore.
    Averlo ben freddo servirà sia a modellare bene il croccante sia soprattutto a non bruciarvi le mani con l’impasto bollente di zucchero e granella.
  • 5
    Per gli struffoli sono necessari 200 grammi di farina, 2 uova, un cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale, una noce di burro, lievito vanigliato in polvere e aromi.
    L’aggiunta del lievito è a vostra discrezione, aggiungetelo se vi piacciono più morbidi e più gonfi. Fatene a meno se vi piacciono più piccoli e duri.
    Per aromatizzare l’impasto potrete usare a scelta e secondo il vostro gusto una bustina di vanillina o un dito di anice o di sambuca o di limoncello o la buccia grattugiata di mezzo limone.
  • 6
    Per la guarnizione degli struffoli sono necessari 200 grammi di miele e 100 grammi di zucchero oltre a dei confettini colorati di quelli per guarnire i dolci. Oltre ai tipici confettini colorati piccoli potrete aggiungere per guarnizione confetti colorati, confetti bianchi e ciliegie candite.
  • 7
    Cominciamo dalla preparazione del croccante
    tenete a portata di mano la ciotola di vetro che avrete cosparso con un velo di olio che servirà a facilitare il distacco del croccante. Tenete a portata di mano anche il limone congelato.
    Sciogliete lo zucchero sul fuoco fino a quando è diventato completamente liquido ed ha assunto una colorazione dorata. A questo punto aggiungete la granella ed amalgamate velocemente.
  • 8
    Stendete subito nella ciotola e modellate aiutandovi con il limone. Spingete con il limone sul fondo per far salire l’impasto sui bordi e ricoprire uniformemente il croccante. Attenzione a non scottarvi le mani!
    Suggerisco vivamente di preparare il croccante il giorno prima e comunque almeno 4/5 ore prima degli struffoli in modo da lasciarlo raffreddare per bene prima di staccarlo dalla ciotola.
    Per staccarlo aiutatevi con la punta di un coltello facendo bene attenzione a non romperlo.
  • 9
    Se avete usato la ciotola ikea che vi ho raccomandato avrete ottenuto una mezza sfera. Per farla stare in equilibrio quando la riempirete con gli struffoli potete usare un piatto fondo o un supporto di plastica tipo quelli per le uova di cioccolata.
  • 10
    Adesso passiamo a preparare gli struffoli.
    Disponete la farina a fontana su un tavolo per impastare di legno. Aggiungete le uova, lo zucchero, il sale, il burro, gli aromi e se volete un cucchiaino di lievito vanigliato. Impastate bene la pasta lavorandola a lungo poi lasciatela riposare una mezza ora.
    Tagliate piccoli pezzi di pasta, stendeteli con le mani formando dei bastoncini di circa 1 cm di diametro, come dei lunghi grissini. Tagliate poi dei pezzetti lungi circa 1 cm.
  • 11
    Una volta pronti tutti gli struffoli friggeteli in olio bollente fino a quando diventeranno leggermente dorati. Usati una schiumarola per schiumare l’olio durante la frittura e per prelevare gli struffoli cotti. Comincia a sentirsi un buon profumino in casa!
  • 12
    La parte finale è la guarnizione.
    Mettete sul fuoco, in una pentola capace di contenere tutti gli struffoli, il miele e lo zucchero aggiungendo un pochino d’acqua nel caso il liquido fosse troppo viscoso. Appena lo zucchero e il miele saranno sciolti e l’impasto sarà filante versate gli struffoli ed i confettini colorati ed amalgamate il tutto.
  • 13
    Lasciate raffreddare per qualche attimo prima di versare il tutto nel croccante. Evitate di versare gli struffoli con il miele ancora troppo caldo altrimenti il croccante potrebbe rompersi e lasciare scolare tutto il miele.
    Se tutto è andato per il verso giusto sarete voi stessi i primi ad essere sorpresi dal risultato finale.
    Ma la gioia per gli occhi sarà niente a confronto della gioia per il palato!
  • 14
    La dose indicata vi consentirà di produrre un quantitativo di struffoli da consumare in famiglia in un solo colpo. Se volete moltiplicate per due o per tre le dosi per produrne un quantitativo maggiore o per regalarne agli amici.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up