Leonardo.it

Come riconoscere se si è rimaste incinta

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

In questa guida vengono riportati alcuni dei sintomi o segni che possono comparire nelle fasi iniziali di una gravidanza, anche se l’unico metodo affidabile resta il test di gravidanza e il dosaggio ormonale.

Istruzioni

  • 1
    Quante volte nella vita di una donna inizia ad insidiarsi questo dubbio nella mente, non permette di pensare ad altro, è assillante, ti tormenta, cominci a sperare che ti vengano le mestruazioni quanto prima e allora ti chiedi, c’è qualche segno del mio corpo che mi potrebbe aiutare a capire se sono incinta oppure no? La risposta è in realtà no, perché il corpo di ogni donna differisce da quello di tutte le altre, anche se esistono dei sintomi e dei segni la cui assenza ci porta ad escludere un’eventuale gravidanza.
  • 2
    Prima di tutto ci dev’essere stato un rapporto non protetto in un periodo a rischio, quindi non subito dopo le mestruazioni precedenti ma almeno a una distanza di dieci giorni dal primo giorno del flusso mestruale. I giorni di maggior preoccupazione sono dal decimo al ventesimo dopo il primo giorno di flusso, in una donna con ciclo regolare della durata di 28 giorni, con ampie oscillazioni da una all’altra.
  • 3
    I sintomi di una gravidanza in fase precoce sono assolutamente analoghi, identici a quelli del periodo pre-mestruale: quindi dire mi verranno le mestruazioni perché si avvertono i sintomi tipici assolutamente non ha senso in quanto sono gli stessi: il seno si presenta aumentato leggermente di volume, turgido, lievemente dolente, si avverte una certa dolorabilità ai capezzoli e sulla cute dell’areola (intorno al capezzolo) si notano dei piccoli rilievi biancastri appiattiti, come tanti punti bianchi leggermente sollevati. I capezzoli inizialmente si presentano più duretti del normale, leggermente eretti, un pò dolenti; con il passare delle settimane cominciano davvero a far male, l’attrito contro il reggiseno diventa insopportabile tanto da essere costrette e metterne due per comprimere o toglierlo del tutto.
  • 4
    Si presenta uno stato di tensione addominale, qualche doloretto al basso ventre, e psicologicamente si avverte uno stato di stanchezza cronica, affaticabilità, simile a quella che accompagna un raffreddore o subito dopo la febbre, ci si sente spossate, non si ha voglia di fare nulla se non passare le giornate a letto a guardare la tv.
  • 5
    Il desiderio di avere rapporti solitamente è invariato, talvolta si riduce fortemente e si ha proprio un senso di fastidio se non di dolore vero e proprio al momento della penetrazione, tanto che si chiede al partner di smettere. Si ha tanta ma tanta voglia di piangere, per motivi inutili e insignificanti, tutto il mondo sembra andare male, tutto sembra diventare irritante.
  • 6
    Il sintomo comunque principale indicativo di un eventuale gravidanza è assolutamente il vomito: si vomita al mattino una piccola quantità di liquido giallastro e schiumoso privo di cibo, preceduto da un fortissimo intenso senso di nausea, in particolare subito dopo essersi sollevate dal letto. Inizialmente si presenta puntuale ad ogni risveglio, poi comincia a presentarsi anche nel corso della mattinata, per diventare poi costante la maggior parte del tempo.
  • 7
    Il vomito è scatenato da qualsiasi movimento, in particolare dal viaggiare in macchina o in treno o in autobus, dai movimenti bruschi della testa; la nausea diventa intensissima in seguito ad alcuni odori particolari, in particolare l’odore del fumo, dello scarico delle auto, dei detersivi, di alcuni alimenti, ma soprattutto dell’odore del caffé, questo in particolare diventa insopportabile, non ci si può neanche avvicinare di alcuni metri alla tazzina. Spesso il vomito non permette neanche di alimentarsi, tanto che si espelle tutto dopo pochi minuti. Questi due sintomi (nausea e vomito) sono caratteristici (anche se non sempre presenti) del primo trimestre di gravidanza, poi con il passare delle settimane si attenuano fino a scomparire. Sarà utile farsi somministrare dei farmaci antiemetici perché provocano una perdita di liquidi ed elettroliti, danneggiando la mucosa dell’esofago se prolungati.
  • 8
    Quindi riepilogando i sintomi principali sono: nausea, vomito mattutino non alimentare, forte senso di stanchezza, turgore del seno e dolore ai capezzoli, leggero calo del desiderio e fastidio durante i rapporti.
  • 9
    Questi sintomi comunque non sono la regola, ogni donna è diversa da un’altra, alcune si accorgono di essere incinta casualmente perché stanno benissimo, non presentano alcun sintomo, altre invece patiscono maggiormente e i primi mesi di gravidanza sono costrette a passarli in assoluto riposo senza voglia di far nulla. Al minimo dubbio comunque non attendete ulteriormente, recatevi in farmacia ed acquistate un test di gravidanza: gli attuali strumenti utilizzati oggi consentono di effettuare il dosaggio sulle urine di qualsiasi momento della giornata (non solo del mattino) e hanno un prezzo minimo (10 euro) in confronto all’ansia e alla preoccupazione continua del dubbio.

Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up