Come riparare l’acquario

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

L’acquario perde?? Cerchiamo di ripararlo senza peggiorare la situazione.

Cosa serve per completare questa guida:

- una patata media;
- silicone nero resistente all'acqua;
- molta pazienza.



Istruzioni

  • 1
    Un giorno vi svegliate e trovate una pozzanghera in salotto?? Se non avete dimenticato qualche rubinetto del bagno o di cucina aperto e avete un acquario, è molto probabile che sia lui la causa di tale allagamento.
  • 2
    Per prima cosa, mantenete la calma e togliete i pesci anche se il danno può sembrare non grave. Una volta sistemati i pesci in una bacinella o in un altro acquario iniziamo a svuotarlo. Togliamo tutto, piante sassi sabbia, deve rimanere la struttura in vetro.
  • 3
    Se riuscite a individuare la perdita (siete molto fortunati) possiamo intervenire solo nel punto interessato, per prima cosa compriamo un silicone possibilmente nero e resistente all’acqua, per praticità fatevi consigliare dal ferramenta e iniziamo a stenderlo solo dove è localizzata la perdita. Per aiutarci usiamo una patata tagliata in 2 o 4 parti e lisciamo il silicone. La patata ci aiuterà a sporcare di meno ma se ci dovesse scappare un po di silicone, non preoccupatevi, lo toglieremo una volta seccato con una taglierina.
  • 4
    Se invece la perdita non è evidente vi consiglio di scollare tutta la parete, così siete sicuri di trovare la perdita. Usiamo la taglierina per togliere il silicone e puliamo bene la superficie. Una volta fatto questo possiamo procedere al ri assemblaggio dei due vetri. Stendiamo un po di silicone e attacchiamolo con molta delicatezza all’altro vetro, l’acquario dev’essere posto in modo che il vetro che stiamo andando a fissare risulti in alto così che sia il peso del vetro che la gravità facciano forza sull’altro vetro. Aiutiamoci con la patata e rifiniamo il bordo in modo che risulti liscio come quando lo abbiamo comprato.
  • 5
    Una volta fatto aspettiamo che il silicone asciughi ben bene e riempiamo il nostro acquario per provarne la tenuta. Teniamolo pieno per un giorno o due. Se non perde possiamo procedere al suo riempimento ma per ora non possiamo mettere i pesci. Dobbiamo aspettare che il filtro maturi… Ma questa è un altra storia.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up