Come risparmiare sull’assicurazione di un neopatentato

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come risparmiare sull'assicurazione di un neopatentato
Condividi

Secondo il rapporto isvap che ha analizzato l’andamento dei costi assicurativi dal 2002 al 2009, è risultato che in italia le polizze rcauto sono aumentate negli ultimi sette anni del 17,9%.
Se in italia per esempio, una rcauto costa annualmente € 407,00, in francia alle stesse condizioni contrattuali si pagano € 172,00 e il prezzo nel “bel paese” aumenta se si è neopatentati e si entra in 14° classe.

Cosa serve per completare questa guida:

- auto;
- patente.



Istruzioni

  • 1
    Fino ad aprile 2007 se un diciottenne prendeva la patente, bisognava far fronte a una spesa assicurativa costosa.
    Il giovane entrava in 14° classe e le compagnie assicurative per tutelarsi da eventuali incidenti, dovuti all’imperizia del novello conducente, rifilavano premi onerosi, che più delle volte gravavano sui genitori.

    La guida suggerisce alternative di come abbattere i costi di assicurazioni per neopatentati.
  • 2
    1) il padre s’intesta veicolo e rca, consegna l’auto al figlio, così riduce il costo assicurativo che peserebbe sulle spalle del neopatentato, se l’assicurazione fosse emessa a suo nome.

    2) il decreto bersani, consente al neopatentato di ereditare la classe di merito di un parente di primo grado, basta che faccia parte dello stesso nucleo familiare.
    La compagnia assicurativa in assenza di un precedente attestato di rischio, a nome del neopatentato, rincara il premio, garantendosi preventivamente, però la convenienza c”è, il figlio non pagherà mai quanto il padre, ma avrà un buona detrazione della spesa assicurativa.

    3) stipulare l”assicurazione online, perchè non esistendo la figura dell”agente, la compagnia non versa la provvigione e elimina un ulteriore costo di gestione. Quando si compila il modulo bisogna fare attenzione alla sua trascrizione, perchè a volte la compagnia può rivalersi sull”assicurato solo per non aver consentito ad una clausola.
  • 3
    Navigando nella rete ci sono siti da esplorare per conoscere la migliore offerta di assicurazione.
    Questi siti, con o senza alcuna iscrizione, permettono gratuitamente di confrontare i preventivi di diverse compagnie assicurative e trovare la soluzione più incline all’esigenza del cliente.
    Si digita su preventivo auto, si compilano gli spazi secondo le informazioni richieste. Si inseriscono i dati anagrafici del conducente, e i dati dell’autovettura da reperire su libretto di circolazione.
    Il prezzo finale varia in base all’età del conducente, al sesso, ai chilometri che si percorrono in un anno, all’uso che si fa dell’automobile, se si usa solo per il lavoro, solo per il tempo libero o entrambi i casi, se la vettura è provvista di antifurto o no, se è custodita in strada, in un box, o garage, o dentro ad una recinzione.
    Terminato di immettere i dati, s’inviano le informazioni, pochi secondi , e “il gioco è fatto”.

Tags

, , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up