Come risparmiare sulle spese auto

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

L’automobile rappresenta una delle maggiori voci di spesa delle famiglie italiane ma è possibile fare qualcosa per limitare quanto più possibile le spese relative al carburante, alle tasse, alle assicurazioni, alle spese di riparazione e/o sostituzione di parti di motore e di carrozzeria. Grazie ad alcuni siti è possibile confrontare i prezzi dell’ rc auto ad esempio, oppure facendo attenzione al prezzo della benzina è possibile individuare i gestori e gli orari più convenienti. Con questa guida, voglio fornire alcuni piccoli consigli ed alcune accortezze che ci faranno risparmiare cifre piccole nell’immediato ma molto consistenti se soppesate a scala annuale.

Cosa serve per completare questa guida:

- automobile;
- computer;
- spirito di osservazione.



Istruzioni

  • 1
    Occhio al prezzo. Quando è ora di riempire il serbatoio, non fermiamoci dal primo rifornitore che troviamo per strada, ma studiamo le tariffe e le offerte tra le quali è possibile barcamenarci. Ad esempio consiglio di prestare attenzione alle pompe di benzina che abbassano il prezzo un giorno a settimana: attualmente l’erg pratica ogni martedì un ribasso di 10 centesimi in modalità servita, altre pompe di benzina praticano offerte simili uno o più giorni la settimana.
  • 2
    Il self service. Alle volte, all’interno della stesso esercizio vengono praticati prezzi differenti tra la modalità servita e quella self-service. Ad esempio dai gestori agip-eni il self-service costa sempre meno, allora scendere dalla macchina e fare il pieno da soli non ci costa nulla di fatica ma ci fa risparmiare sul prezzo.
  • 3
    Le attuali leggi. Grazie al decreto bersani riguardante le liberalizzazioni, alcuni grandi supermercati come auchan hanno istallato dei distributori di benzina nelle loro vicinanze dove il prezzo è sempre inferiore rispetto alle società più note.
  • 4
    Diminuire il consumo. Oltre che prestare attenzione al prezzo, occhio anche al consumo. Uno dei metodi più semplici è quello di tenere gli pneumatici sempre gonfi al punto giusto; infatti è stato calcolato come una non ottimale pressione delle gomme possa aumentare considerevolmente il consumo di carburante.
  • 5
    Assicurazione. Non vi fidate mai di una singola casa assicuratrice e non vi affezionate a nessun marchio. Le offerte possono essere diversissime ed i prezzi possono oscillare moltissimo. Un metodo veloce per trovare l’offerta più adatta è di fare dei confronti online ed il sito www.facile.it è un ottimo strumento dedicato a questo: in esso è possibile confrontare tra ben 18 assicurazioni differenti.
  • 6
    Meccanico. Sebbene ci si affezioni sempre più spesso al cosiddetto “meccanico di fiducia”, non sempre questa pratica risulta conveniente economicamente. I piccoli meccanici sono, per così dire, interessati a proporvi interventi e/o pezzi di ricambio che possono costare di più, i meccanici dei concessionari, invece, essendo stipendiati, non hanno nessun interesse a farvi spendere di più o di meno e si limitano a raggiungere lo scopo per il quale gli avete portato la macchina senza ricavarci nient’altro che il proprio stipendio mensile.
  • 7
    Pezzi di ricambio. Se proprio non ne volete sapere di affidarvi ad i meccanici delle grandi concessionarie o se vi dilettate nella meccanica, evitate di comprare pezzi di ricambio nuovi e recatevi presso gli sfasciacarrozze oppure acquistate online i pezzi che vi servono. Moltissime occasioni sono presenti su subito.it.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up