Come rivolgersi al proprio capo

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come rivolgersi al proprio capo
Condividi

Questa guida è di aiuto per coloro che, sul posto di lavoro che hanno soggezione e timore del proprio capo e quindi si sentano di trovarsi in una situazione difficile da vivere ed affrontare bene ogni giorno.

Cosa serve per completare questa guida:

- Rispetto;
- Naturalezza.



Istruzioni

  • 1
    Prima di tutto bisogna studiare e conoscere il carattere e i modi di fare del vostro capo. La situazione cambia e il vostro modo di approcciarvi lo stesso a seconda che il vostro capo o superiore sia direttamente l’imprenditore oppure sia solamente una persona con un grado maggiore del vostro.
  • 2
    Possiamo trovare il capo “buono” ed emotivo che è sempre pronto a spronarti e si fida di te, che intrattiene con te colloqui non formali e magari inerenti anche ad argomenti che non riguardano il lavoro, questo accade nelle piccole medie imprese dove tutti si conoscono e dove il contatto quotidiano instaura anche dei rapporti di amicizia.
  • 3
    Oppure ci si può trovare davanti una persona che si rivolge a te sempre con toni distaccati e superiori, che mantiene una certa distanza tra di voi e il dialogo che state tenendo, che magari utilizza toni pacati e di gentilezza senza creare quell’aria pesante o di “terrore” al suo passaggio però sempre con un pò di freddezza.
  • 4
    Indipendentemente da tutto dovete avere rispetto per la loro figura e posizione, a seconda della persona che vi trovate potete usare un linguaggio più o meno formale. Se dovete prendervi un elogio per qualcosa ben fatto siate concisi e semplici senza dilungarvi, loro vedono e capiscono tutto senza che voi ribadiate troppe volte il concetto per non sembrare “ruffiani”.
  • 5
    Se invece avete sbagliato qualcosa non tergiversate o non aspettate per paura della reazione, sbagliare è normale e nell’arco della vita lavorativa accade ovviamente molto spesso. E’ importante però che lo facciate presente con naturalezza spiegando bene le motivazioni perchè forse possa essere ai lorro occhi più comprensibile.

Tags

, , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up