Come scegliere i destinatari delle informazioni della propria azienda

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Come scegliere i destinatari delle informazioni della propria azienda

Istruzioni

  • 1
    Caratteristiche principali del sistema informativo sono l’ efficienza, ossia il risparmio dei costi della produzione delle informazioni, e l’ efficacia dell’ informazione stessa. L’ informazione è efficacia quando è pertinente al problema da affrontare, adeguata nella forma e nel contenuto rispetto ai destinatari a cui è diretta, tempestiva, per giungere in tempo breve al soggetto che la deve utilizzare per prendere decisioni, facilmente accessibile, corretta e veritiera.
  • 2
    Poiché i soggetti interessati alla vita dell’ azienda hanno differenti esigenze conoscitive, per trasmettere informazioni utili per il destinatario occorre che l’ azienda instauri modalità comunicative diverse e con contenuti appropriati secondo le esigenze del soggetto a cui è rivolta la comunicazione.
  • 3
    Per esempio, l’ ordine di eseguire un dato compito, che un dirigente rivolge a un impiegato, segue canali di comunicazione e assume contenuti diversi rispetto all’ informazione che l’ azienda rivolge invece ai suoi clienti a proposito del lancio di un nuovo prodotto.
  • 4
    A sua volta, questa ha contenuti diversi dalle informazioni fornite, invece, ai possibili investitoti per mostrare i risultati economici e finanziari ottenuti con la gestione. Nei confronti dei soggetti interni le informazioni devono presentare contenuti diversi a seconda dell’ utilizzo che ne viene fatto: l’ informazione può essere finalizzata ad analizzare i problemi, assumere decisioni, controllare i risultati di gestione raggiunti, oppure, a livello operativo, deve consentire la redazione e l’ archiviazione dei documenti aziendali come le fatture, il foglio paga ecc.
  • 5
    Possiamo quindi distinguere le informazioni a seconda degli organi aziendali a cui sono dirette. Vertice strategico, linea intermedia, unità operative. I soggetti esterni hanno molteplici e specifiche necessità informative in relazione al rapporto che ciascuna di essi instaura con l’ azienda.
  • 6
    Le comunicazioni rivolte all’ esterno, rispetto a quelle destinate ai soggetti interni, presentano di solito contenuti globali e più sintetici, espressi in un linguaggio comprensibile anche a chi è dotato di modesta cultura contabile.
  • 7
    Le comunicazioni invece, sono in genere più dettagliate e con contenuti espressi in un linguaggio tecnico-formale comprensibile solo dagli operatori. Spero che questa spiegazione sia stata abbastanza comprensibile.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up