Come sfruttare le proprietà nutritive del cocomero

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come sfruttare le proprietà nutritive del cocomero
Condividi

Il cocomero è uno dei frutti estivi più dissetanti ed è quindi utile conoscerlo un po’ meglio.

Istruzioni

  • 1
    1) cos’ è il cocomero?

    Chi non si è mai dissetato con una bella fetta di cocomero (o anguria), specialmente in estate? Questo grosso frutto (cuccumis citrullus), originario dell’ africa tropicale dove ancora oggi cresce spontaneo in alcune zone come il kalahari, è infatti tra i frutti più dissetanti perchè formato per il 95% da acqua, contro valori alti ma pur sempre minori di pesche (90%) e mele (85%).
    E’ una cucurbitacea come il cetriolo e il melone e già gli antichi egizi lo coltivavano.
    Il suo tipico colore è verde chiaro striato di verde scuro (talvolta verde scuro uniforme) e con polpa rossa e succosa che contiene molti semi neri o di colore chiaro. Le dimensioni dipendono molto dalle varietà e dalle condizioni di coltivazione, così che possiamo trovare cocomeri da 2 a 15-20 kg di peso.
  • 2
    La sua forma può essere sferica o ellissoidale a seconda delle varietà ma, negli ultimi anni, vengono prodotti in giappone cocomeri con una forma a cubo facendoli crescere dentro a recipienti di vetro per occupare meglio lo spazio nei magazzini e sulle navi. La nostra attitudine a fare violenza alla natura per interessi non certo vitali e, in ogni caso, di pochi continua quindi a manifestarsi, ma questi “cocomeri cubici” non hanno certo riscosso un successo mondiale, soprattutto perchè ognuno costa circa 80 €.
  • 3
    Il cocomero non va confuso con il melone che è di solito più piccolo, la scorza esterna biancastra o gialla e con la polpa gialla o bianca, secondo le varietà. Anche il sapore è decisamente diverso.
  • 4
    2) come viene prodotto

    la pianta del cocomero è di tipo erbaceo, con un lungo stelo che forma ramificazioni striscianti sul terreno anche per alcuni metri e radici ben sviluppate sia in superficie che in profondità. Le foglie sono grandi, molto lobate e di colore grigio-verde.

    Il cocomero viene coltivato nei campi come un ortaggio e matura tipicamente in piena estate, circa 4 mesi dopo essere stato seminato in aprile-maggio perchè necessita temperature >15°c per germinare. Durante questo periodo, la piovosità è scarsa o irregolare in moltissimi paesi, a cominciare dal nostro, quindi l’ irrigazione è indispensabile per le coltivazioni di cocomeri.
    Oggi, il maggiore produttore di cocomeri del mondo è la cina. In italia, la maggior parte della produzione è in emilia-romagna.

    La maturazione del cocomero non è facile da rilevare per chi non è esperto; diciamo che i segni che un cocomero è pronto per la raccolta sono un suono sordo e cupo alla percussione col palmo della mano e una zona giallastra uniforme sulla scorza che corrisponde al lato su cui il cocomero poggiava a terra; se è assente, il cocomero non è abbastanza maturo.
  • 5
    3) proprietà nutritive

    - il cocomero è molto dissetante, ma anche molto saziante per via del suo basso indice glicemico. Inoltre, il suo sapore dolce non è dovuto solo al suo contenuto di zuccheri, soprattutto fruttosio, che è anzi piuttosto basso (intorno al 3,7%, circa 1/3 di quello delle pere), ma alla presenza di sostanze che danno al cocomero il suo tipico sapore.
    Da questo deriva che il cocomero è ottimo per una dieta dimagrante perchè disseta e sazia dando un basso apporto di calorie (solo 30 kcal/100 g), quasi senza grassi, proteine e con pochi zuccheri.
  • 6
    - inoltre, il colore rosso vivo della sua polpa è dovuto a coloranti naturali antiossidanti come licopene ed altri carotenoidi che prevengono l’ azione nociva dei radicali liberi contro le cellule e si presume proteggano anche contro i tumori.
  • 7
    - una ricerca americana pubblicata nel luglio 2008 da scienziati della texas a&m university, afferma che il cocomero sarebbe anche uno degli afrodisiaci più potenti, in grado di potenziare le capacità sessuali e di prevenire anche l’ impotenza grazie all’ azione vasodilatatoria della citrullina, un amminoacido contenuto nei cocomeri, che produce un aumento della concentrazione di ossido di azoto nel sangue.
    Il problema è che la quantità di cocomero da ingerire per avere questi benefici è di almeno 6 fette di cocomero, sempre secondo questo studio; non si può negare che una semplice pillolina azzurra di viagra sia decisamente molto più pratica. Inoltre, per verificare questo miglioramento delle prestazioni sessuali dopo una scorpacciata di cocomero sarebbe interessante conoscere l’ opinione al riguardo delle mogli o dei mariti degli scienziati texani che hanno condotto questo studio per verificare se almeno i loro partner sono effettivamente riusciti a trarne benefici….
  • 8
    - i cocomeri hanno un discreto contenuto di vitamine, soprattutto vitamina-c, b6 e vitamina-a, come si vede nella tabella che segue con i contenuti espressi in mg/100 g di cocomero. Tra parentesi, sono indicate le % del fabbisogno medio giornaliero (rda) di ogni vitamina coperte da 100 g di cocomero. Anche la successiva tabella dei minerali è espressa nello stesso modo.

    Vit.-c: ……….8,1 (9,0%)
    fitosteroli: …..2,0
    beta-carotene: …0,303; retinolo (vit.-a): 0,028 (3,11%)
    vit.-b5: ………0.221 (4,42%)
    vit.-b3 (pp): ….0,178 (1,11%)
    vit.-e: ……….0,06 (0,40%)
    vit.-b6: ………0,045 (3,46%)
  • 9
    - i minerali non sono particolarmente abbondanti nel cocomero, ma tra essi spicca il fluoro, con una % dell’ rda piuttosto alta per 100 g di cocomero:

    potassio: …..112 (2,38%)
    fosforo: …….11 (1,57%)
    magnesio: ……10 (2,38%)
    calcio: ………7 (0,70%)
    sodio: ……….1,0 (0,07%)
    ferro: ……….0,24 (3,00%)
    zinco: ……….0,10 (0,91%)
    rame: ………..0,042 (4,20%)
    fluoro: ………0,0015 (37,50%)
  • 10
    Riferimenti:

    http://www.leziosa.com/cocomero.htm


    http://www.agraria.org/coltivazionierbacee/cocomero.htm


    http://community.my-personaltrainer.it/alimenti/frutta_succhi/cocomero-anguria

    http://www.giallozafferano.it/ingredienti/cocomero

Tags

,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up