Leonardo.it

come si cura la diarrea di un bambino

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

è il sintomo che caratterizza, insieme al vomito, le infezioni gastrointestinali dovute a virus o a batteri.

Istruzioni

  • 1
    le prime sono più frequenti in inverno e si manifestano con vomito, inappetenza a cui consegue la diarrea con scariche liquide ed abbondanti. Se c’è febbre, può superare i 38°. Dopo un paio di giorni la diarrea si attenua per scomparire del tutto in un paio di giorni ancora. Le gastrointeriti batteriche compaiono invece nei mesi estivi provocate spesso da alimenti contaminati.
  • 2
    I batteri maggiormente coinvolti sono la salmonella o gli Escherchia coli: l’esame delle feci stabilirà il germe responsabile.
    Scariche liquide e continue sono il segno inconfondibile della diarrea . tuttavia qualche dubbio può sorgere quando il bambino è un lattante di pochi mesi.
    E’ diarrea quando il numero delle scariche supera abbondantemente quello abituale ( in pratica 6/7 volte al giorno).
  • 3
    Nei bambini oltre i due anni si parla di diarrea con meno di 5-6 scariche liquide al giorno. Anche l’aspetto delle feci è importante. Quando le feci sono acquose o semiliquide: se sono acquose il pannolino le ha assorbite completamente e si nota, nella parte bagnata,una colorazione marroncina. Se sono semiliquide un alone marroncino indica che la parte liiquida è stata assorbita.
  • 4
    Anche nel bambino più grande le feci possono essere liquide o semiliquide, non soltanto molli.
    In attesa del pediatra pochi ma importanti accorgimenti da adottare.
    Sospendere i pasti di latte artificiale saltando anche 2-3 poppate della giornata. Se il bambino è più grande , evitare latte e formaggi.
    Questa precauzione è dettata dal fatto che talvolta in corso di diarrea lo zucchero del latte ( lattosio) no viene assimilato e può aumentare ulteriormente il disturbo.
  • 5
    Aumentare l’apporto di liquidi ricorrendo a soluzioni idrosaline.
    Evitate di somministrare farmaci antidiarreici senza il parere del pediatra, molti medicinali non solo sono inutili ma possono risultare dannosi per l’intestino. Non somministrate antifebbrili in supposte verrebbero eliminati prima ancora di essere assorbiti dall’intestino.
  • 6
    Come si cura: in genere i famaci non servono anulla e occorre semplificemente seguire una dieta liquida per evitare la disidratazione. Se il piccolo ha febbre alta, il pediatra pescriverà antifebbrili. Inoltre potrà consigliare di sostituire il lattein polvere con latti speciali . In un paio di giorni la fase acuta sparisce e si può gradualmente tornare alla dieta normale.
  • 7
    Per i bambini più grandi passato il vomito si adotterà per qualche giornoun’alimentazione a base di riso condito con olio e parmigiano, brodo di patate e carote, te e biscotti.In qualche caso le scariche di diarrea sono così abbondanti e frequenti da provocare rapidamente una disidratazione, anche perchè la presenza di vomito impedisce la reidratazione per bocca. diventa allora necessario ricoverare il bambino in ospedale per reidratarlo.

Tags

, , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up