Come si insegna al cagnolino a fare i bisognini fuori casa?

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Foto Come si insegna al cagnolino a fare i bisognini fuori casa?
Condividi

Avere nella nostra casa un cucciolo, giocare con lui, vederlo crescere sempre un po’ di più ogni giorno, è certamente meraviglioso, ma dobbiamo tener conto che non sempre si tratta di una cosa semplice.

Cosa serve per completare questa guida:

- attenzioni amorevoli;
- molta pazienza .



Istruzioni

  • 1
    Un cagnolino deve ancora imparare molte cose e i maestri
    dobbiamo essere noi: come accade ai bambini molto piccoli, anche lui non è capace a trattenersi ed è compito del suo padrone insegnargli quando e dove può fare i suoi bisogni.
  • 2
    E’ necessario sapere che un cucciolo di circa giorni, dovrebbe essere portato fuori più o meno ogni tre ore, mentre i cuccioli un po’ più grandi sono già in grado di aspettare qualche tempo in più più tra le varie uscite. E’ importante comunque diradare le uscite gradatamente, giorno dopo giorno.
  • 3
    Quante volte far uscire il cagnolino?
    Quasi tutti i cuccioli andrebbero portati fuori di prima mattina, dopo ogni pisolino, dopo i pasti, dopo aver giocato, dopo aver trascorso del tempo da soli e la sera prima di andare a dormire. Più il cucciolo andrà a sporcare fuori, più sarà semplice per lui imparare a non farlo in casa.
  • 4
    Evacuare è un’esigenza necessaria e naturale, quindi sgridare o punire il cane se gli capita di farlo sul pavimento o sul tappeto, può creargli solamente un bel po’ di confusione. E’ necessario anche capire che mettergli il muso nei bisogni (come purtroppo molti proprietari usano fare) e sgridarlo, non sarà utile per avere dei risultati, ma servirà solo a rendere il cucciolo diffidente verso il suo padrone.
  • 5
    E’ invece fondamentale accarezzarlo e premiarlo con un biscottino o qualche crocchetta ad ogni bisognino fatto all’aperto. Mettendo in pratica queste semplici regole, anche se queste richiedono pazienza e costanza, è possibile, in un tempo abbastanza breve, insegnare al nostro amico cucciolo la corretta abitudine di sporcare soltanto quando si trova fuori casa.

Tags

, , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up