Leonardo.it

Come spiegare l’amore omosessuale ai bambini

1 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 voti
Condividi

Come far conoscere e comprendere l’amore omosessuale ai bambini

Istruzioni

  • 1
    Molti pensano che l’amore omosessuale non vada spiegato ai bambini, molti credono che non sia giusto che coppie omosessuali crescano insieme dei figli, questo spesso per ragioni religiose, il credo religioso infatti non accetta di buon occhio l’omosessualità, in quanto si considera andare contro natura.
  • 2
    L’omosessualità non significa andare contro natura, ma tutt’altro, è l’amore rivolto a persone dello stesso sesso, anche se la scienza afferma che si possa procreare solo tra due individui di sesso opposto.
  • 3
    Il bambino sin da piccolo deve imparare a riconoscere e rispettare le differenze, che siano razziali o sessuali affinchè da grande possa convivere in tranquillità con persone di culture e filosofie diverse.
  • 4
    Un bambino a cui non viene insegnato il rispetto per le differenze potrebbe poi sviluppare intolleranze verso di esse, non accettando e discriminando, come oggi possiamo vedere ragazzini adolescenti omofobi che maltrattano e umiliano compagni di scuola con atteggiamenti effeminati, o ragazzine con comportamenti maschili.
  • 5
    Al giorno d’oggi l’omosessualità è una di quelle realtà di cui si parla molto spesso, a differenza di anni passati in cui l’omosessualità era un tabù e non ne parlava quasi nessuno, oggi invece se ne discute molto, sopratutto quando avvengono atti omofobi verso gli omosessuali.
  • 6
    Cos’è l’amore omosessuale? Non è altro che amore, amore profondo amore sincero, lo stesso amore che un uomo riserva per una donna e viceversa, certo in alcuni casi le effusioni tra due uomini o donne non vengono viste di buon occhio, ma sono le stesse effusioni che si scambiano le coppie eterosessuali.
  • 7
    Un bambino che cresce all’interno di una famiglia omosessuale non sarà un bambino con differenze culturali o educative, sarà un bambino proitettato verso un modo di osservare le cose differente, perchè non si sentirà di giudicarli dal momento che sono la sua famiglia, coloro che si prendono cura di lui e gli danno amore.
  • 8
    Anche se un bambino può riscontrare frustrazione in questo, si chiederà come mai lui ha due mamme o due papà anzichè avere una mamma e un papà, questa domanda solitamente se la pongono verso i 4/5 anni e viene maggiormente sottolineata quando il bambino inizia a frequentare la scuola.
  • 9
    Nell’ambito scolastico un bambino proveniente da una famiglia omosessuale mostra più problemi a socializzare, questi problemi sono legati dal rapporto che gli altri bambini riservano verso di lui, la maggior parte di bambini si mostra intollerante e maleducata a riguardo di questo tema.
  • 10
    Infatti non c’è una giusta educazione, non se ne parla mai e i bambini riconoscono tutte quelle cose a loro sconosciute come sbagliate, il bambino verrà umiliato perchè lui ha due papà e non ha una mamma e un papà come tutti i bambini “normali”
  • 11
    Tutte queste umiliazioni possono portare a gravi disagi, frustrazioni e ansie, spesso per aiutare il bambino i genitori devono ricorrere a educatori e pediatri.
    Una corretta conoscenza potrebbe cambiare il mondo, se ci si focalizzasse di più sui problemi seri del pianeta si potrebbe affermare di vivere in un mondo migliore.
  • 12
    Alcuni studiosi dicono che l’omosessualità ha caratteristiche genetiche, altri che si possa influenzare la sessualità del bambino sin da quando è dentro la pancia della mamma, nel complesso esistono diverse ipotesi a riguardo, ma credo che non abbia fondamenta genetiche ne influenzabili.
  • 13
    Il bambino deve essere guidato alla conoscenza della sessualità, a piccoli passi e rispettando la sua crescita, trattando tale argomento in base alla sua età e maturità, questi argomenti vanno affrontati a poco a poco, senza creare confusione al bambino.
  • 14
    Per quanto ad alcuni genitori non possa far piacere devono lasciare che il bimbo, o figlio viva la sua idea di sessualità al meglio, senza imporgli nulla, dimostrandosi genitori attenti e comprensivi.
  • 15
    I bambini hanno una visione del sesso ancora molto ingenua e fantasiosa, ed è cosi che deve essere, solo pian piano si potrà affrontare con loro questo tema. Rispettando le tappe della loro crescita e rispondendo alle domande che loro stessi ci pongono.
  • 16
    La sessualità non è un tema che va trascurato, come la morte e tanti altri temi, il bambino deve essere cosciente del mondo e delle differenze da cui è popolato, l’amore tra omosessuali è una forma di affetto molto intensa che lega due individui dello stesso sesso.
  • 17
    Gli omosessuali non sono malati, molti bambini o adulti associano gli omosessuali con diverse malattie trasmissibili, non si sa da dove nasce questa voce, ma è sicuramente scorretta e ancor più sbagliato è insegnare tali fesserie ai propri figli.
  • 18
    Gli omosessuali non sono i principali portatori di malattie, anzi si conta che il maggior numero di trasmissioni avvenga proprio tra omosessuali. Le malattie non si vanno a cercare, purtroppo le si contrae per mancanza di attenzione o perchè viene trascurata la prevenzione.
  • 19
    Le scuole non affrontano in modo corretto questo tema,i bambini non conoscono il tema omosessualità e di conseguenza ne hanno quasi paura, vedono negli omosessuali qualcosa di diverso e anomalo. I bambini sono tendenzialmente molto aperti ad affrontare temi nuovi, ma in gruppo sono più aperti ad affrontare argomenti e temi nuovi.

Tags

, , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up