Come stirare una camicia senza problemi.

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Stirare!!! Che noia…. Camicia… Neanche a parlarne. La cosa che le casalinghe odiano di più in assoluto è stirare le camicie.

Istruzioni

  • 1
    Stirare non è il massimo anche se io personalmente lo trovo molto rilassante, praticamente non devi pensare a niente, a parte non bruciare i vestiti, ma quando si tratta di stirare delle camicie..meglio 10 maglioni in più.
  • 2
    Eppure bisogna stirarle, quindi mettetevi l’anima in pace e seguite passo passo la spiegazione che vi darò sperando di essere molto chiara e precisa.
    Per prima cosa regoliamo la temperatura tenendo conto di ciò che c’è scritto nell’etichetta della camicia e iniziamo.
  • 3
    Si inizia sempre dal colletto, passiamo il ferro da stiro più volte avanti e dietro da una parte e dall’altra. Passiamo poi alle spalle prima una, il centro e l’altra ben bene. Apriamo i polsini e stiriamoli poi passiamo alle maniche che si stirano dal polso all’ascella e non vice versa.
  • 4
    Chiudiamo i polsini e ripassiamo il ferro. Ora la parte più semplice, il davanti. Si inizia dove non ci sono i bottoni sempre dal basso verso l’alto, poi passiamo al lato con i bottoni, sempre dal basso verso l’alto.
  • 5
    E in fine stiriamo il dietro, stando ben attenti a non creare pieghe, sono molto noiose da mandare via e rallentano il nostro lavoro. Una volta stirato il dietro la nostra camicia è perfettamente stirata. Posiamola su una cruccia e lasciamola raffreddare. Infine sistemiamola dentro l’armadio

Tags

, , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up