Leonardo.it

Come sturare il lavandino con un metodo fai da te ecologico

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Per evitare che i lavandini di bagno e cucina si intasino ecco uno sturalavandini fai da te che utilizza solo prodotti naturali e non nocivi per l’ambiente.

Cosa serve per completare questa guida:

- 150 g di sale ;
- 150 g di bicarbonato di sodio;
- 2 litri di acqua.



Istruzioni

  • 1
    Capita spesso che gli scarichi dei lavandini si intasino a causa di capelli, cibo o altre sostanze che li ostruiscono. Se volete un metodo naturale ed efficace per risolvere questo problema provare a preparare da soli un prodotto sturalavandini ecologico ed anche economico.
  • 2
    Tutti gli sturalavandini in commercio usano agenti chimici molto aggressivi che a lungo andare possono risultare dannosi per le tubature idrauliche oltre ad essere altamente inquinanti per l’ambiente.
  • 3
    Per realizzare uno prodotto sturalavandini ecologico come prima cosa mettere a bollire in una pentola 2 litri d’acqua. A parte mescolate del comune sale da cucina (150 g) con del bicarbonato di sodio (150 g).
  • 4
    Appena l’acqua raggiunge l’ebollizione versate il composto di sale e bicarbonato di sodio nello scarico del lavandino ed immediatamente dopo versatevi anche l’acqua bollente: è molto importante versare subito l’acqua, altrimenti il lavandino potrebbe intasarsi maggiormente.
  • 5
    Questo sistema è perfetto per sturare un lavandino già intasato dallo sporco, ma se preparate lo stesso mix con dosi ridotte potete usarlo una volta al mese per pulire i tubi ed evitare che vadano ad intasarsi.

Tags

, , , , , , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up