Leonardo.it

Come tradurre in inglese il verbo dovere, il verbo potere, il verbo volere

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

La traduzione dall’italiano all’inglese di alcuni verbi non è sempre semplice, alcuni verbi come dovere, potere e volere nella lingua anglossassone richiedono una particolare attenzione

Istruzioni

  • 1
    Vediamo quindi come poter tradurre correttamente questi verbi, che in inglese prendono diversi significati e che a differenza della nostra lingua hanno costruzioni grammaticali un poco più complesse.
  • 2
    Verbo dovere
    questo verbo può essere tradotto in inglese in diversi modi che corrispondono a diverse sfumature di significato:
  • 3
    1)shall, viene usato di solito nelle forme interrogative, nella prima, nella seconda e terza persona del presente indicativo, con il significato dovere imposto e comandato.vediano un esempio: in italiano: devo studiare?
    In inglese: shall i study? (Prende il significato di imposizione a studiare)
  • 4
    2) should, si usa per indicare il concetto di dovere in generale. Viene usato al tempo condizionale e congiuntivo imperfetto.
    Esempio in italiano: dovresti chiamarlo in inglese: you should call him ( indica dovere senza doppio senso)
  • 5
    3)must, si usa per tradurre dovere nel senso di bisogno, necessità, ma anche probabilità e dubbio. Viene usato al tempo presente indicativo e congiuntivo. Si usa poco per il passato. Esempio in italiano: devo dormire
    in inglese: i musti sleep (qui indica la necessità di farlo, il bisogno)
  • 6
    4)to have to, esprime il dovere che dipende dal soggetto.ha la coniugazione completa. Esempio in italiano: devo uscire, in inglese: i have to go out ( in questo caso indica un dovere che dipende dalla mia decisione)
  • 7
    5)ought to,si usa per tradurre dovere come consiglio e probabilità. Si usa al tempo condizionale e congiuntivo imperfetto.vuole sempre l’infinito dopo di sè. Es: in italiano: devi partire, in inglese: you ought to start ( esprime un consiglio tradotto con questa forma)
  • 8
    6) to be to, indica un dovere che non dipende dal soggetto, si riferisce a una cosa che deve o dovrebbe dovuto avere luogo. Si usa al presente e passato indicativo e al congiuntivo.
    Es in italiano: il treno deve arrivare alle 17 in inglese:the train is to arrive at 17 o’cloch
  • 9
    7)to be obliged to, si usa per esprimere dovere nel senso di essere obbligato. Ha la coniugazione completa.
    Es in italiano: devo lavorare – in inglese: i am obliged to work 8 esprime in questo caso l’obbligo di doverlo fare)
  • 10
    8) to be compelled, indica dovere nel senso di essere costretto. Ha la coniugazione completa. Es in italiano: devo tornare alle 10, in inglese: i am compelled to return at 10 p.m. (Indica la costrizione di dovere fare l’azione)
  • 11
    9)to be forced, si usa per dare al verbo dover il significato di essere forzato: la sua coniugazione è completa.
    Es in italiano: devono lavorare in quel negozio. In inglese: they are forced to work in that shop, ( in questo caso esprime l’idea di essere forzati a fare l’azione)
  • 12
    10)to owe, si usa per indicare il concetto di essere debitore. Ha la coniugazione completa. Es in italiano: devono 5 dollari, in inglese: they owe 5 dollars.
  • 13
    Dobiamo rammerntarci che le forme più usate sono must,to have to e should.
    Inoltre ,ci si deve ricordare che le frasi che in italiano si esprimono con il verbo condizionale di avere seguito da dovuto quindi dall’infinito, in inglese si traducono con il condizionale di dovere, cioè should seguito dall’ infinito avere, cioè have ma senza il to, seguito dal passato,invece invece dell’infinito
  • 14
    Participio passato invece del verbo all’infinito.
    Esempio in italiano: avrebbe dovuto fare
    in inglese: he should have done
  • 15
    Verbo potere
    anche per questo verbo, in inglese ci sono diversi modi per tradurlo:
    1) can e could, questi verbi esprimono l’idea di potere fisico e intellettuale dipendenti dal soggetto.
  • 16
    - can si usa al presente indicativo e al congiuntivodi tutte le persone
    - could si usa al passato remoto, all’impefetto indicativo, per il presente condizionale e per il congiuntivo passato, di tutte le persone.
    Can e could sono detti verbi difettivi,in quanto non vogliono la s della
  • 17
    Persona singola dell’indicativo, non voglio nè prima nè dopo il to e non usano gli ausiliari do, does e did nel fare le forme negative, interrogative e interrogative negative.per i tempi mancanti can e could vengono sostituiti dalla forma to be able to
  • 18
    2)may e might,esprimo il concetto di potere che non dipende dal soggetto, nel senso di permesso,dubbio, eventualità.
    May si usa al tempo presente indicativo e congiuntivo in tutte le persone
  • 19
    Might si usa al tempo passato remoto e nel comgiuntivo passato di tutte le persone.anche may e might sono verbi defettivi, per cui non vogliono il to nè prima nè dopo e non vogliono l’uso del did. Per tutti gli altri tempi mancanti si ricorre all’uso delle forme to be allowed e to be permitted to
  • 20
    Dobbiamo ricordarci inoltre che nella forna negativa il not si unisce a can creando cannot.
    La forma negativa di to be able to può anche essere espressa con la forma to be unable.
  • 21
    Notiamo inoltre il condizionale composto ha un’altra forma oltre a quella più usata di could o might seguiti da infinito passato.
    Esempio in italiano: avrei potuto venire, in inglese: i could have come.
    Questa forma si ha anche per il congiuntivo passato.
  • 22
    Verbo volere
    anche questo verbo ha più modi per essere tradotto in inglese, viene tradotto a seconda della sfumature che si vuole dare alla frase. A differenza degli altri due verbi, i verbi che traducono volere hanno la coniugazione completa.
  • 23
    I vari modi di traduzione sono:
    1) to want, si usa per dare il significato di aver bisogno,essere necessario.
    2) to wish, esprime il significato di augurare e di desiderare..nel senso di desiderare non è quasi mai seguito da un oggetto.
  • 24
    3) to likr, indica avere piacere, si usa di solito al condizionale
    4) to desire, esprime il concetto di desiderare in senso più astratto. E’ una forma che sta cadendo in disuso
    5) to require, indica il concetto di richiedere. Viene di solito usato al tempo passivo
  • 25
    6) will e would, indicano una forte volontà da parte del soggetto di volere.
    Will si usa al tempo indicativo presente e al congiuntivo.
    Would si usa al tempo condizionale presente, all’imperfetto indicativo e al congiuntivo
  • 26
    Va inolrte notato che la frase italiana ci vuole, ci vorrebbe si traduce con la forma: to take o to require, usati in forma impersonale. La forma to take si preferisce usarla nelle espressioni di tempo e di misura

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up