Leonardo.it

Come trattare con il turapori un mobile grezzo

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Foto Come trattare con il turapori un mobile grezzo
Condividi

Avete terminato il vostro bel mobile e vi accingete a verniciarlo e lucidarlo. La fase del turapori probabilmente è la più delicata.

Cosa serve per completare questa guida:

- mobile grezzo da verniciare;
- turapori e carta vetrata sottile.



Istruzioni

  • 1
    Il legno è un elemento vivo e le sue fibre sono composte da minuscoli tubicini attraverso i quali la struttura in vita si nutre. Questi tubicini sono detti pori. Un mobile a pori aperti, cioè senza trattamento con turapori, può essere lucidato a cera ma non a gommalacca e con vernice sintetica. Quindi al momento della lucidatura occorre prendere una decisione importante.
  • 2
    Il turapori è un miscuglio trasparente di colla, polvere di legno, resine, che, ben dosate, servono appunto per chiudere i pori del legno e permetterne così la lucidatura con gommalacca o vernici che, altrimenti, verrebbero assorbiti dal legno, producendo così un pessimo effetto difficile da rimuovere. Prestare quindi attenzione a questa fase la quale, se previsto, può essere precedeta dalla colorazione del legno con mordenti.
  • 3
    Nel caso della colorazione, aspettare che il legno sia assolutamente asciutto dopo l’applicazione del mordente colorato, quindi passare il turapori a pennello con mani veloci e grasse e porre il mobile in un luogo asciutto e areato. Dopo 24 ore levigare molto bene con carta vetrata sottile, pulendo ripetutamente la superficie, assicurandosi che la stessa sia ben levigata e piacevole al tocco. Solo ora si potrà applicare la vernice lucidante o la gommalacca.

Tags


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up