Come usare le regolazioni automatiche in photoshop

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Spesso le foto che avete scattato con la macchina fotografica non vi soddisfano, allora alcune funzioni di photoshop fanno sicuramente al caso vostro. Con alcuni semplici passaggi di post-processing è possibile migliorare decisamente la qualità delle immagini ed anche se può sembrare un processo complicato, in realtà è molto semplice se si fruttano le opzioni di ritocco predefinite del programma senza andare ad incidere su valori e parametri che, se da un lato permettono di fare dei miglioramenti spettacolari, richiedono esperienza e conoscenze professionali o quasi.

Cosa serve per completare questa guida:

- pc;
- adobe Photoshop.



Istruzioni

  • 1
    Per prima cosa occorre avere istallato il noto programma photoshop sul vostro pc. La versione non ha importanza dato che questi comandi sono comuni a tutte le versioni, o quantomeno dalla cs in poi. Come seconda cosa occorre capire quale parametro si vuole andare a modificare ma per questo vi rimando ad una libera ricerca dei termini: saturazione, contrasto, luminosità.
  • 2
    Avviate photoshop e trascinate la foto che desiderate all’interno della finestra del programma. Non occorre che impostiate tipo di documento e dimensioni dell’area di lavoro perché il tutto dipenderà dalle caratteristiche del file che vi apprestate a ritoccare.
  • 3
    Modificare il tono di una fotografia vuol dire prediligere una determinata gamma di colore (bianco o nero in una foto in bianco e nero o un determinato colore nelle foto a colori) rispetto alle altre. Se desiderate modificare il tono della fotografia in modo automatico basta seguire il percorso “immagine-tono automatico”. Una volta eseguito il comando (che può essere eseguito anche dal comando veloce “maiusc+ ctrl+ l”, avrete ottenuto di migliorare il tono della fotografia ed il programma avrà attenuato dei colori ritenuti eccessivi e viceversa avrà aumentato la quantità di colori ritenuti scarsi o assenti.
  • 4
    Modificare il contrasto vuol dire andare ad incidere sulla distribuzione di chiaro e scuro all’interno della vostra foto. Se desiderate modificare il contrasto della vostra fotografia in modo automatico basta seguire il percorso “immagine-contrasto automatico”. Anche in questo caso è possibile eseguire il comando mediante la pressione dei tasti “alt+maiusc+ctrl+l”.
  • 5
    Modificare il colore della fotografia vuol dire aumentare la percentuale di un colore rispetto agli altri. Per questa operazione consiglio molto il comando automatico eseguibile seguendo il percorso “immagine-colore automatico” (eseguibile anche dal comando “maiusc+ctrl+b”) perché andare a modificare i parametri manualmente significa addentrarsi in un aspetto molto complesso.
  • 6
    Altro passaggio che potreste eseguire è quello di modificare la saturazione, sempre in modo automatico. La saturazione di una foto è letteralmente l’intensità specifica di un dato colore o di una data tonalità di colore. Seguendo il percorso “immagine-regolazioni-togli saturazione” sistemerete in modo automatico la vostra foto in modo che nessun colore abbia un’eccessiva intensità. Il comando è eseguibile anche mediante la contemporanea pressione dei tasti “maiusc+ctrl+u”.
  • 7
    Con questi semplici ed automatici passaggi avrete reso sicuramente migliori le vostre foto o le vostre immagini, senza rischiare di alterarle e riuscendo per così dire a mediare i valori troppo alti e troppo bassi. Ovviamente questi comandi sono solamente il primo passo del fotoritocco ed i professionisti utilizzano tutta una serie di comandi che agiscono in maniera precisa sui comandi sopra descritti, ottenendo sicuramente risultati migliori.

Tags

, , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up