Come vestire il nostro bambino da mummia per la festa di halloween!

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

Una guida rapida alla realizzazione di un costume da mummia per bambini, per la festa di halloween, ma anche per carnevale.

Cosa serve per completare questa guida:

- pantaloni bianchi;
- maglia bianca;
- passamontagna bianco;
- bende di cotone;
- aranciata;
- colla vinilica;
- spille da balia;
- sabbia;
- asciugacapelli elettrico.



Istruzioni

  • 1
    Ad halloween uno dei costumi più classici è quello da mummia, con questa guida vi spiegherò come realizzarne uno per il nostro bimbo senza spendere troppo ed in poco tempo, in modo da renderlo spaventosamente bello.
  • 2
    Innanzitutto vediamo nel dettaglio cosa ci servirà per il nostro travestimento:

    un paio di pantaloni bianchi
    una maglia bianca
    un passamontagna bianco aderente da bambino
    bende di cotone
    spille da balia
    cerotto scotch da medicazioni
    cerone per il viso verde o marrone
    aranciata
    sabbia
    colla vinilica
    asciugacapelli
  • 3
    Innanzitutto vediamo un po a cosa ci servono i pantaloni, il passamontagna e la maglia bianchi, il colore chiaro serve come sfondo al costume vero e proprio che deve essere formato da bende per rendere l’idea della mummia.
  • 4
    Vestiamo quindi il nostro bimbo, con poantaloni, maglia e passamontanga, magari belli pesanti per proteggerlo dal freddo nelle serate di fine ottobre, o a carnevale a febbraio il clima non è favorevole e si rischiano di prendere malanni stagionali fastidiosissimi.
  • 5
    Vestito il bimbo dovremo applicare ai vestiti le bende di cotone, prendiamone un capo e cominciamo dal corpo.
    Fissimao con una spilla da baglia un capo della benda alla maglia, soto all’ascella del bambino e cominciamo ad avvolgere bene tutto il tronco facendo passare la benda anche sopra le spalle.
  • 6
    Finito il tronco ripartiamo con altre 2 bende, una per braccio, sotto le ascelle con altre 2 spille fermiamole ed avvolgiamo piano piano le braccia fino ai polsi, arrivati li rifissiamo la benda ai polsini della maglia ma non in fine al capo, lasciamo sventolare dai polsi 20 cm di benda circa fissando quindi la benda 20 cm prima del fondo.
    Questo darà un effetto più spaventoso.
  • 7
    Facciamo la stessa cosa più o meno che abbiamo fatto alle braccia per le gambe, ma questa colta partiremo dalle caviglie e non lasceremo avanzi di benda sventolati, quando arriveremo al tronco collegheremo le bende che salgono dalle gambe a quelle che coprono il corpo sempre con spille da balia.
  • 8
    Ultimiamo il bendaggio con la testa; applichiamo una benda sulla fronte con 2 o 3 giri, quindi cambiamo direzione e fasciamo da sotto il mento a sopra la testa incrociando le bende e, ultimata la bendatuira del corpo procediamo con dello scotch cerotto a rafforzare tutto per fare in modo che non si sciolagno le bende.
  • 9
    Ora che il bimbo è bendato dalla testa ai piedi, per rendere tutto più lucubre e dare un effetto antico, prendiamo dell’aranciata, e con uno spruzzino spruziamola qua e la sulle bende che, istantaneamente, prenderanno un colore giallastro.
  • 10
    Asciughiamo l’aranciata con un asciugacapelli classico per evitare che il nostro bimbo esca di casa inzuppato, quindi procediamo spalmando qua e la un po di colla vinilica e gettandovi sopra della sabbia, che si appiccicherà alla colla creando un effetto fantastico (sembrerà che la mummia sia appena uscita dal deserto).
  • 11
    Come ultimo tocco, con il cerone marroncino o verdognolo pitturiamo la faccia del nostro bambino che, conciato a questo modo, vi assicuro risulterà terrificante ed irriconoscibile al tempo stesso dando veramente l’idea di una mummia in miniatura.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up