Come visitare l’acquario civico di milano

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 voti
Condividi

L’acquario di Milano, ubicato nei margini del parco Sempione, è uno dei più antichi di Europa, fu inaugurato infatti nel lontano 1906 ed è all’interno di uno splendido edifico dell’epoca.

Istruzioni

  • 1
    L’acquario è anche un museo e una biblioteca, è la sede dove si possono trovare le fonti più autorevoli di biologia marina nella regione Lombarda. Secondo l’età degli alunni, o le nostre passioni, possiamo seguire diversi itinerari. L’ingresso è gratuito e l’orario di apertura è dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30.
  • 2
    Le prime sale dell’acquario trattano della storia dei mari, spiegando come dalle precipitazioni atmosferiche si siano formati mari ed oceani. Vengono poi riprodotti degli ambienti marittimi mediterranei. Visitando gli ecosistemi potrete vedere quali organismi, sia animali che vegetali li popolano. Nelle sale sono anche proiettati filmati a tema che aiutano gli spettatori a capire perchè c’è una determinata fauna e come si è formata.
  • 3
    Ci sono anche gli ecosistemi fluviali che partono dai monti e giungono al mare. Gli ecosistemi alpini vengono così riprodotti artificialmente e spiegati in modo da offrire un servizio a 360 gradi per i visitatori.
  • 4
    Negli ambienti alpini popolano i fiumi le trote, perchè hanno una possente muscolatura che gli consente di risalire le forti correnti che dalle montagne scendono a valle. Questo pesce ha infatti una resistenza incredibile, ed è uno degli animali che sopporta di più la fatica.
  • 5
    Dopo i monti si scende al mare, attraverso un tunnel totalmente immerso nell’acqua in cui si possono ammirare le varie specie di pesci marittimi. Una particolare attenzione merita la sala dedicata al Mar Rosso, dove è possibile ammirare pesci variopinti anche grazie al soffitto che è a vetro e permette quindi di vedere i pesci che nuotano indisturbati sopra le nostre teste.
  • 6
    Ci sono anche delle vasche esterne dove vengono coltivati dei pesci nostrani e dove si possono ammirare alcune specie di tartarughe tropicali, che sono la maggior fonte di divertimento per i bambini che amano questi simpatici rettili.

Tags

, ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up