Vediamo come effettuare lavori ai rosai insieme all’aiuto dei vostri figli

1 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 vote, average: 5,00 out of 51 voti
Condividi

In questa guida vedremo i lavori da effettuare ai rosai con l’aiuto dei vostri figli.

Istruzioni

  • 1
    Durante l’inverno anche i rosai si trovano a riposo vegetativo, solo alcune specie in questo periodo continuano a fiorire, una delle tante che fiorisce in inverno è la rosa sevillana che sboccia con dei fiori rosso vivo.
  • 2
    Durante il mese di novembre quando il terreno non si trova gelato, con l’aiuto dei vostri figli potete sistemare i rosai all’interno del terreno. Se invece volete piantare rose nello stesso posto dove si trovavano in precedenza, dovete fare una pulizia del terreno.
  • 3
    Dopo aver fatto questo preparate la buca per piantarle e dovrete lasciare la buca aperta tutta l’inverno, perchè facendo così il freddo e il gelo distruggeranno eventuali parassiti. Poi procedete al nuovo impianto solo verso la fine dell’inverno o inizio primavera.
  • 4
    Per quanto riguarda le potature potete eseguirle solo nelle zone dove il clima è temperato e potete farle per tutto l’inverno è iniziate nel mese di ottobre. Nelle zone con inverni freddi non effettuate nessuna potatura, per evitare che il gelo penetri all’interno dei rami provocando danni.
  • 5
    L’unica cosa che potrete effettuare è quella di eliminare eventuali rami secchi o rotti, inoltre raccogliete le foglie cadute e i residui di potatura, così da eliminare eventuali malattie di varie origini.
  • 6
    Per quanto riguarda la paccimatura sistemate attorno alle piante del letame bovino ben maturo. Questo lavoro ha lo scopo di proteggere dal freddo le radici degli arbusti, e inoltre, arricchisce il terreno di azoto che serve quando le piante escono dal riposo vegetativo.
  • 7
    Possiamo dire che quasi tutti i rosai sono resistenti al freddo, anche perchè vi sono delle varietà che fioriscono in montagna. Fate attenzione ai rosai in vaso, che dovete proteggere con uno strato di materiale sulla superficie del terreno.
  • 8
    Non dimenticatevi di irrigare nei giorni tiepidi e soleggiati, ogni 10-15 giorni durante le ore più calde. Inoltre, verificate che i tralci lunghi dei rosai rampicanti siano fissati ai sostegni soprattutto nelle zone ventose o dove vi sono forti nevicate.

Tags

, , , ,


Commenti alla guida

 
Chiudi

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up